Meta Trapani sta fuori, è corsa a tre fra Tito, Viggiano e Antonelli con un PD lacerato

0

Meta Trapani sta fuori, è corsa a tre fra Tito, Viggiano e Antonelli con un PD lacerato. Ormai è conto alla rovescia per la presentazione delle liste nell’unico comune al voto in Penisola Sorrentina, sotto i riflettori l’ex sindaco Paolo Trapani che ha fatto il possibile per potersi ricandidare, si è iscritto nel PD, nel circolo di Piano di Sorrento perchè a Meta vi erano contrasti, è riuscito a far convogliare il partito sul suo nome nonostante le rotture promettendo di rispettare i patti, ma il partito si è spaccato lo stesso, mentre Antonio Amato, consigliere PD della Regione Campania, in una esclusiva intervista sul giornale di Positanonews in edicola, appoggiava, a titolo personale Tito, questo poi si è riversato verso Antonella Viggiano e con esso doveva esserci anche Trapani che però stretto in questa alleanza ha cercato la sponda di Antonelli, ma il suo gruppo con Trapani si spaccherebbe, a meno di un clamoroso colpo di coda, il sindaco uscente Paolo Trapani rischia di rimanere , contro la sua volontà, fuori dalla competizione elettorale, staremo a vedere oramai le liste sono quasi pronte

Meta Trapani sta fuori, è corsa a tre fra Tito, Viggiano e Antonelli con un PD lacerato. Ormai è conto alla rovescia per la presentazione delle liste nell'unico comune al voto in Penisola Sorrentina, sotto i riflettori l'ex sindaco Paolo Trapani che ha fatto il possibile per potersi ricandidare, si è iscritto nel PD, nel circolo di Piano di Sorrento perchè a Meta vi erano contrasti, è riuscito a far convogliare il partito sul suo nome nonostante le rotture promettendo di rispettare i patti, ma il partito si è spaccato lo stesso, mentre Antonio Amato, consigliere PD della Regione Campania, in una esclusiva intervista sul giornale di Positanonews in edicola, appoggiava, a titolo personale Tito, questo poi si è riversato verso Antonella Viggiano e con esso doveva esserci anche Trapani che però stretto in questa alleanza ha cercato la sponda di Antonelli, ma il suo gruppo con Trapani si spaccherebbe, a meno di un clamoroso colpo di coda, il sindaco uscente Paolo Trapani rischia di rimanere , contro la sua volontà, fuori dalla competizione elettorale, staremo a vedere oramai le liste sono quasi pronte