Gatto impiccato ad Albisola Superiore, è caccia al colpevole: rischia fino a 2 anni

0

Albisola Superiore. Un gatto impiccato con una corda ad un albero: questo il macabro ritrovamento fatto da un automobilista a Luceto, frazione di Albisola Superiore.

L’uomo stava transitando in auto vicino ad una casa semiabbandonata quando ha notato un “fagotto” bianco e grigio che pendeva appeso ad un albero; avvicinatosi ha accertato disgustato che si trattava di un gatto adulto impiccato da qualcuno.

Sul preoccupante episodio indagano ora le guardie zoofile volontarie della Protezioni Animali savonese. Gli agenti dell’Enpa stanno cercando di capire se l’animale era già morto quando è stato appeso o se si è trattato di una vera e propria esecuzione da parte di qualche sadico in cerca di emozioni forti.

termine dell’inchiesta invieranno una notizia di reato alla Procura della Repubblica, per violazione dell’articolo 544 ter del Codice Penale, che prevede la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

Chiunque possa dare notizie utili ad individuare l’autore dell’uccisione può telefonare allo 019 824735, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 o dalle 17 alle 19, o inviare una mail a savona@enpa.org.

Albisola Superiore. Un gatto impiccato con una corda ad un albero: questo il macabro ritrovamento fatto da un automobilista a Luceto, frazione di Albisola Superiore.

L’uomo stava transitando in auto vicino ad una casa semiabbandonata quando ha notato un “fagotto” bianco e grigio che pendeva appeso ad un albero; avvicinatosi ha accertato disgustato che si trattava di un gatto adulto impiccato da qualcuno.

Sul preoccupante episodio indagano ora le guardie zoofile volontarie della Protezioni Animali savonese. Gli agenti dell’Enpa stanno cercando di capire se l’animale era già morto quando è stato appeso o se si è trattato di una vera e propria esecuzione da parte di qualche sadico in cerca di emozioni forti.

termine dell’inchiesta invieranno una notizia di reato alla Procura della Repubblica, per violazione dell’articolo 544 ter del Codice Penale, che prevede la reclusione da 4 mesi a 2 anni.

Chiunque possa dare notizie utili ad individuare l’autore dell’uccisione può telefonare allo 019 824735, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 o dalle 17 alle 19, o inviare una mail a savona@enpa.org.

Lascia una risposta