I cadaveri di 40 neonati nascosti in ospedale. Orrore in Brasile: «Ammassati nella cella frigo»

0

RIO DE JANEIRO – Una scoperta terribile è stata fatta in un ospedale di Rio de Janeiro, in Brasile. La polizia ha rinvenuto i cadaveri di 40 neonatinell’obitorio dell’ospedale universitario ‘Pedro Ernesto’, gestito dal governo locale. Secondo la procura, i corpicini sono stati rivenuti accatastati nelle celle frigorifere. Alcuni si trovano all’obitorio dal 2009, e almeno 15 non sono stati ancora identificati. L’ospedale ‘Pedro Ernesto’ ha una unità specializzata in parti ad alto rischio.

L’ORRORE «È una situazione spaventosa. È perfino difficile raccontare quello che abbiamo trovato lì», ha detto Ana Cristina Huth Macedo, della procura minorile. Uno dei cadaveri identificati è figlio di una consumatrice di crack: era nato di sei mesi e pesava solo 800 grammi, secondo i medici. La direzione dell’ospedale ha ammesso «errori» ed ha annunciato l’apertura di una inchiesta interna per far luce sul caso. La procura ha intanto annunciato che effettuerà l’esame del Dna a tutti i corpicini trovati all’obitorio ed ha convocato il direttore dell’ospedale.ilmattino

RIO DE JANEIRO – Una scoperta terribile è stata fatta in un ospedale di Rio de Janeiro, in Brasile. La polizia ha rinvenuto i cadaveri di 40 neonatinell'obitorio dell'ospedale universitario 'Pedro Ernesto', gestito dal governo locale. Secondo la procura, i corpicini sono stati rivenuti accatastati nelle celle frigorifere. Alcuni si trovano all'obitorio dal 2009, e almeno 15 non sono stati ancora identificati. L'ospedale 'Pedro Ernesto' ha una unità specializzata in parti ad alto rischio.

L'ORRORE «È una situazione spaventosa. È perfino difficile raccontare quello che abbiamo trovato lì», ha detto Ana Cristina Huth Macedo, della procura minorile. Uno dei cadaveri identificati è figlio di una consumatrice di crack: era nato di sei mesi e pesava solo 800 grammi, secondo i medici. La direzione dell'ospedale ha ammesso «errori» ed ha annunciato l'apertura di una inchiesta interna per far luce sul caso. La procura ha intanto annunciato che effettuerà l'esame del Dna a tutti i corpicini trovati all'obitorio ed ha convocato il direttore dell'ospedale.ilmattino

Lascia una risposta