PSG ancora nei guai Inchiesta sulle finanze

0

 I 10 punti di vantaggio sul Monaco garantiscono al Paris Saint-Germain la conquista del quarto titolo di campione di Francia della sua storia, ma gli ultimi giorni – con l’eliminazione in Champions ad opera del Chelsea – e la sconfitta di ieri in campionato contro il Lione, sono stati i peggiori della stagione. I guai sembrano non finire mai per i parigini, che hanno cominciato la serie nera 10 giorni fa con l’infortunio del loro trascinatore, Zlatan Ibrahimovic, un mese fuori per uno stiramento durante PSG-Chelsea al Parco dei Principi. L’ultima, pessima, notizia per il club riguarda l’apertura di un’inchiesta su aspetti poco chiari del bilancio della società, soprattutto alla luce delle nuove regole sul fair play finanziario volute dall’Uefa. A quanto sembra, scrive la stampa francese, il PSG rischia di essere punito per direttissima dall’organismo di controllo finanziario istituito dall’Uefa nell’intento di imporre la regola secondo la quale le società non possono spendere cifre superiori a quelle delle entrate. Nel mirino dell’Authority è finito in particolare un sontuoso contratto di sponsorship del PSG con la Qatar Tourism Authority, società ovviamente legata agli emiri proprietari della squadra. Il contratto porterebbe nelle casse del PSG 200 milioni all’anno e se l’Uefa lo sanzionasse i proprietari qatarioti potrebbero rivedere tutta la strategia di investimenti, negli ultimi anni diventata di primissimo livello.

 I 10 punti di vantaggio sul Monaco garantiscono al Paris Saint-Germain la conquista del quarto titolo di campione di Francia della sua storia, ma gli ultimi giorni – con l'eliminazione in Champions ad opera del Chelsea – e la sconfitta di ieri in campionato contro il Lione, sono stati i peggiori della stagione. I guai sembrano non finire mai per i parigini, che hanno cominciato la serie nera 10 giorni fa con l'infortunio del loro trascinatore, Zlatan Ibrahimovic, un mese fuori per uno stiramento durante PSG-Chelsea al Parco dei Principi. L'ultima, pessima, notizia per il club riguarda l'apertura di un'inchiesta su aspetti poco chiari del bilancio della società, soprattutto alla luce delle nuove regole sul fair play finanziario volute dall'Uefa. A quanto sembra, scrive la stampa francese, il PSG rischia di essere punito per direttissima dall'organismo di controllo finanziario istituito dall'Uefa nell'intento di imporre la regola secondo la quale le società non possono spendere cifre superiori a quelle delle entrate. Nel mirino dell'Authority è finito in particolare un sontuoso contratto di sponsorship del PSG con la Qatar Tourism Authority, società ovviamente legata agli emiri proprietari della squadra. Il contratto porterebbe nelle casse del PSG 200 milioni all'anno e se l'Uefa lo sanzionasse i proprietari qatarioti potrebbero rivedere tutta la strategia di investimenti, negli ultimi anni diventata di primissimo livello.