la Salernitana cade a Prato

0

SPORT
LEGA PRO: LA SALERNITANA SI FERMA A PRATO

Marcatori: 4′ Corvesi, 42′ Lanini, 51′ Romanò, 69′ Ginestra, 74′ Volpe

PRATO (4-3-1-2): Brunelli; Malomo, Lamma, Ghinassi, De Agostini; Romanò, Roman, Serrotti, Corvesi; Silva Reis, Lanini.
A disposizione: Gabrieli, Bagnai, Armenise, Bengala, Grifoni, Magnaghi, Gambardella.
All. Esposito.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Tuia, Sembroni, Pasqualini; Capua (53′ Ginestra), Perpetuini; Foggia (39′ Gustavo), Volpe, Fofana; Mendicino (81′ Mounard). A disposizione: Iannarilli, Luciani, Piva, Mancini.
All. Gregucci.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta (Margani/Cordeschi)

A Prato accade il bello del calcio. I toscani in piena crisi con ben quattro sconfitte consecutive sul groppone battono una Salernitana assente almeno per settanta minuti. I padroni di casa sono subito pericolosi al 4′ con un tiro dalla distanza di Silva Reis che impegna Gori. Passano sessanta secondi ed i toscani vanno in vantaggio. Corvesi ha gioco facile ad entrare nell’area di rigore granata e solo davanti a Gori lo batte con un tiro di piatto. Al 42′ il Prato raddoppia, Corvesi mette al centro un pallone per la testa di Lanini che insacca il momentaneo 2-0. Si va negli spogliatoi con una Salernitana più frastornata che mai.
La ripresa sembra cominciare bene con i granata che si fanno pericolosi prima con Gustavo e poi con Sembroni che colpisce il palo. Ma al 51′ arriva il 3-0 del Prato. Romanò viene servito ottimamente in area dall’inserimento di Serrotti ed insacca la palla in rete. Gregucci prova a mescolare le carte inserendo il cobra Ginestra. E proprio Ciro Ginestra accorcia le distanze deviando in rete un cross di Scalise. Pochi minuti più tardi i granata riducono ulteriormente le distanze con il quarto gol consecutivo di Volpe che con un tiro al volo dalla distanza insacca il pallone alle spalle di Brunelli. La Salernitana alza il ritmo ma senza impensierire l’estremo difensore toscano. La gara volge al termine con i granata che sciupano un’occasionissima e scivolano al nono posto in classifica per la concomitante vittoria del Benevento ad Ascoli. Dopo la pausa pasquale l’undici di Gregucci affronterà all’Arechi il Perugia primo della classe.
fonte tvoggisalerno
articolo inserito dal”Salernitana club Costiera Amalfitana”SPORT
LEGA PRO: LA SALERNITANA SI FERMA A PRATO

Marcatori: 4′ Corvesi, 42′ Lanini, 51′ Romanò, 69′ Ginestra, 74′ Volpe

PRATO (4-3-1-2): Brunelli; Malomo, Lamma, Ghinassi, De Agostini; Romanò, Roman, Serrotti, Corvesi; Silva Reis, Lanini.
A disposizione: Gabrieli, Bagnai, Armenise, Bengala, Grifoni, Magnaghi, Gambardella.
All. Esposito.

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Tuia, Sembroni, Pasqualini; Capua (53′ Ginestra), Perpetuini; Foggia (39′ Gustavo), Volpe, Fofana; Mendicino (81′ Mounard). A disposizione: Iannarilli, Luciani, Piva, Mancini.
All. Gregucci.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta (Margani/Cordeschi)

A Prato accade il bello del calcio. I toscani in piena crisi con ben quattro sconfitte consecutive sul groppone battono una Salernitana assente almeno per settanta minuti. I padroni di casa sono subito pericolosi al 4′ con un tiro dalla distanza di Silva Reis che impegna Gori. Passano sessanta secondi ed i toscani vanno in vantaggio. Corvesi ha gioco facile ad entrare nell’area di rigore granata e solo davanti a Gori lo batte con un tiro di piatto. Al 42′ il Prato raddoppia, Corvesi mette al centro un pallone per la testa di Lanini che insacca il momentaneo 2-0. Si va negli spogliatoi con una Salernitana più frastornata che mai.
La ripresa sembra cominciare bene con i granata che si fanno pericolosi prima con Gustavo e poi con Sembroni che colpisce il palo. Ma al 51′ arriva il 3-0 del Prato. Romanò viene servito ottimamente in area dall’inserimento di Serrotti ed insacca la palla in rete. Gregucci prova a mescolare le carte inserendo il cobra Ginestra. E proprio Ciro Ginestra accorcia le distanze deviando in rete un cross di Scalise. Pochi minuti più tardi i granata riducono ulteriormente le distanze con il quarto gol consecutivo di Volpe che con un tiro al volo dalla distanza insacca il pallone alle spalle di Brunelli. La Salernitana alza il ritmo ma senza impensierire l’estremo difensore toscano. La gara volge al termine con i granata che sciupano un’occasionissima e scivolano al nono posto in classifica per la concomitante vittoria del Benevento ad Ascoli. Dopo la pausa pasquale l’undici di Gregucci affronterà all’Arechi il Perugia primo della classe.
fonte tvoggisalerno
articolo inserito dal”Salernitana club Costiera Amalfitana”