Nel quartiere bene, centro estetico ma non etico: prostitute cinesi in listino

0

NAPOLI – Nel salotto buono di Napoli un centro estetico assai poco etico. La piccola beauty farm in realtà era anche una casa d’appuntamenti. I carabinieri di Napoli l’hanno scoperta al Vomero. Si tratta di un vero proprio locale «a luci rosse» gestito da una donna di nazionalità cinese che è stata arrestata con l’accusa di sfruttamento della prostituzione.
Nel falso centro estetico lavoravano tre giovani donne, anche loro cinesi. Trovato il listino prezzi delle prestazioni offerte. I due affittuari del locale, marito e moglie, sono stati denunciati per favoreggiamento.

CORRIERE DEL MEZZOGIORNONAPOLI – Nel salotto buono di Napoli un centro estetico assai poco etico. La piccola beauty farm in realtà era anche una casa d’appuntamenti. I carabinieri di Napoli l’hanno scoperta al Vomero. Si tratta di un vero proprio locale «a luci rosse» gestito da una donna di nazionalità cinese che è stata arrestata con l’accusa di sfruttamento della prostituzione.
Nel falso centro estetico lavoravano tre giovani donne, anche loro cinesi. Trovato il listino prezzi delle prestazioni offerte. I due affittuari del locale, marito e moglie, sono stati denunciati per favoreggiamento.

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

Lascia una risposta