Piano di Sorrento, Cappiello giustifica il doppio senso in Via Ripa di Cassano, vince la politica dell’orticello. NOTA

0

Piano di Sorrento. In merito al ripristino del doppio senso di circolazione in Via Ripa di Cassano il Vice Sindaco nonché Assessore al Corso Pubblico del Comune di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello, dichiara: «Si è ritenuto necessario rendere operativo a breve termine, senza allungare ulteriormente i tempi di attesa, un provvedimento maturato nella consapevolezza dell’inadeguatezza del dispositivo di traffico finora sperimentato. Dopo lunghe interlocuzioni con il confinante Comune di Sant’Agnello, con l’intento di dare risposte tempestive ai cittadini che vivono la viabilità quotidiana e ai turisti che con la stagione estiva affollano la nostra Penisola e vista l’imminenza delle festività pasquali e delle relative processioni, il Comune di Piano di Sorrento ha inteso rispondere ad una necessità palesata da tempo tramite il monitoraggio effettuato dagli enti competenti. Ribadisco la massima ed assoluta disponibilità da parte mia, dell’Amministrazione e del Comando della Polizia Municipale di Piano di Sorrento a cercare soluzioni condivise e ponderate con il Comune di Sant’Agnello purché si tengano presenti le effettive condizioni del traffico urbano al fine di rispondere tempestivamente alla problematica della viabilità sul territorio, nello specifico per il tratto di Via Ripa di Cassano. Auspico in una collaborazione fattiva e serena nell’interesse della cittadinanza».

NOTA DELLA REDAZIONE . 

Il vicesindaco Cappiello giustifica la scelta del doppio senso a Ripa di Cassano, una scelta, deliberata una settimana fa e pubblicata sull’albo pretorio tre giorni fa, senza che neanche Castellano ne sapesse nulla,  secondo noi, scellerata per quanto riguarda la strettezza della strada , che ha provocato decine di incidenti e feriti, oltre alla morte di una mamma, e questi sono dati, non solo, questa scelta è stata presa unilateralmente , dopo che si parlava tanto di accordi fra i comuni della Penisola Sorrentina, non tenendo conto che non tutto il tragitto fa parte del Comune di Piano, che si vuole imporre a Sant’Agnello decisioni fatte da un comune confinante? Come al solito in penisola vige la politica dell’orticello, Cappiello nella lotta fratricida nella Giunta Ruggiero con la collega Russo  (esiste una -giunta?)  per le prossime elezioni (dove vedremo le solite facce che non hanno fatto praticamente nulla o pochissimo di quanto promesso, ricordate Piano Futura?) ha pensato bene a coltivarsi l’orticello dei carottesi che avevano perso la comodità di andare avanti e indietro a loro piacimento, e a discapito della sicurezza pubblico, in una strada che in ogni paese normale non potrebbe essere a doppio senso..

 

Piano di Sorrento. In merito al ripristino del doppio senso di circolazione in Via Ripa di Cassano il Vice Sindaco nonché Assessore al Corso Pubblico del Comune di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello, dichiara: «Si è ritenuto necessario rendere operativo a breve termine, senza allungare ulteriormente i tempi di attesa, un provvedimento maturato nella consapevolezza dell’inadeguatezza del dispositivo di traffico finora sperimentato. Dopo lunghe interlocuzioni con il confinante Comune di Sant’Agnello, con l’intento di dare risposte tempestive ai cittadini che vivono la viabilità quotidiana e ai turisti che con la stagione estiva affollano la nostra Penisola e vista l’imminenza delle festività pasquali e delle relative processioni, il Comune di Piano di Sorrento ha inteso rispondere ad una necessità palesata da tempo tramite il monitoraggio effettuato dagli enti competenti. Ribadisco la massima ed assoluta disponibilità da parte mia, dell’Amministrazione e del Comando della Polizia Municipale di Piano di Sorrento a cercare soluzioni condivise e ponderate con il Comune di Sant’Agnello purché si tengano presenti le effettive condizioni del traffico urbano al fine di rispondere tempestivamente alla problematica della viabilità sul territorio, nello specifico per il tratto di Via Ripa di Cassano. Auspico in una collaborazione fattiva e serena nell’interesse della cittadinanza».

NOTA DELLA REDAZIONE . 

Il vicesindaco Cappiello giustifica la scelta del doppio senso a Ripa di Cassano, una scelta, deliberata una settimana fa e pubblicata sull'albo pretorio tre giorni fa, senza che neanche Castellano ne sapesse nulla,  secondo noi, scellerata per quanto riguarda la strettezza della strada , che ha provocato decine di incidenti e feriti, oltre alla morte di una mamma, e questi sono dati, non solo, questa scelta è stata presa unilateralmente , dopo che si parlava tanto di accordi fra i comuni della Penisola Sorrentina, non tenendo conto che non tutto il tragitto fa parte del Comune di Piano, che si vuole imporre a Sant'Agnello decisioni fatte da un comune confinante? Come al solito in penisola vige la politica dell'orticello, Cappiello nella lotta fratricida nella Giunta Ruggiero con la collega Russo  (esiste una -giunta?)  per le prossime elezioni (dove vedremo le solite facce che non hanno fatto praticamente nulla o pochissimo di quanto promesso, ricordate Piano Futura?) ha pensato bene a coltivarsi l'orticello dei carottesi che avevano perso la comodità di andare avanti e indietro a loro piacimento, e a discapito della sicurezza pubblico, in una strada che in ogni paese normale non potrebbe essere a doppio senso..