SAMPDORIA -FIORENTINA O-O – LA LAZIO BATTE IL PARMA -LA ROMA VINCE CONTRO IL SASSUOLO- UN GRANDE TONI BATTE IL GENOA

0

La squadra di Reja supera 3-2 il Parma avvicinandosi al sesto posto. Per i viola solo 0-0 in casa della Sampdoria Vince la Lazio, frena la Fiorentina. Dopo gli anticipi di ieri (vittorie di Atalanta e Milan su Bologna e Chievo) e la vittoria della Roma, rialza la testa la squadra di Reja nella trentunesima giornata di campionato.

Successi anche per Torino e Verona. Stasera la grande sfida tra Napoli e Juve. Domani chiudono la giornata Udinese-Catania e Livorno-Inter. Nello scontro diretto per un posto in Europa League, i biancocelesti superano 3-2 il Parma. Una vittoria importantissima che consente alla Lazio di avvicinarsi a soli due punti dal sesto posto dei giallobù. Passata in vantaggio con un sinistro di Lulic al 15’ del primo tempo, la Lazio subisce al 26’ il pareggio di Biabiany che scavalca Marchetti con un pallonetto e appoggia la palla in rete di testa. Nella ripresa Reja inserisce Keita al posto di Cana e poco dopo arriva il gol di Klose. Sembra fatta, ma a 10’ dalla fine un incredibile pasticcio tra Ciani e Marchetti regala il 2-2 al Parma. La squadra di Reja sbanda paurosamente ma in pieno recupero trova con Candreva il gol vittoria.

TONI SHOW – A Marassi finisce 0-0 tra la Sampdoria e la Fiorentina. Gara equilibrata, con i viola poco concreti in avanti. Matri sbaglia molto, Vargas colpisce una clamorosa traversa con un calcio di punizione dai trenta metri. Vince il Torino, che batte 2-1 il Cagliari con qualche affanno. In vantaggio 2-0 con le reti di El Kaddouri e Cerci, la squadra di Ventura subisce il ritorno dei sardi che dimezzano le distanze con Nenè. Al Bentegodi, infine, bellissima prestazione del Verona, che travolge 3-0 il Genoa. Apre Donadel alla mezzora, poi la doppietta di Toni nonostante l’inferiorità numerica dei gialloblù (espulso Albertazzi per doppia ammonizione) per tutto il secondo tempo. Sampdoria-Fiorentina 0-0, ma che spettacolo a Marassi Niente gol a Genova, ma blucerchiati e viola onorano il calcio con una splendida prestazione. Clamorosa traversa di Vargas al 78′, nel recupero espulso Mihajlovic

Classifica marcatori del campionato di calcio di Serie A dopo la 31/a giornata: – 18 reti: Tevez (1 rigore, Juventus); – 17 reti: Immobile (Torino); – 15 reti: Toni (4-Verona) – 14 reti: G.Rossi (5-Fiorentina); Higuain (4-Napoli). – 13 reti: Palacio (Inter); Gilardino (4-Genoa); Balotelli (3-Milan). – 12 reti: Berardi (4-Sassuolo); Cerci (4-Torino). – 11 reti: Denis (1-Atalanta); Llorente e Vidal (2-Juventus); Callejon (Napoli); Paulinho (2-Livorno); Cassano (1-Parma). – 10 reti: Destro (Roma); Di Natale (4-Udinese); Paloschi (2-Chievo). – 9 reti: Eder (1-Sampdoria). – 8 reti: Candreva (4-Lazio); Gabbiadini (Sampdoria). – 7 reti: Klose (Lazio); Parolo (Parma); Jorginho 1-Verona/Napoli); Kakà (Milan). – 6 reti: Pogba (Juventus); Hamsik, Mertens, Pandev (Napoli); Amauri (2-Parma); Florenzi, Gervinho e Totti (2-Roma); Zaza (Sassuolo). – 5 reti: Moralez e Bonaventura (Atalanta); Diamanti (3-Bologna); Pinilla (2), Sau e Nenè (Cagliari); Bergessio (Catania); Thereau (1-Chievo); Borja Valero e Cuadrado (Fiorentina); Nagatomo (Inter); Dzemaili (Napoli); Benatia, Ljajic (1), Strootman (2-Roma); Iturbe, Gomez Taleb, Romulo (Verona); Floro Flores (Sassuolo). – 4 reti: Kone (Bologna); Conti (Cagliari); Barrientos (Catania); Matri (Milan/Fiorentina); Aquilani (1) e Vargas (Fiorentina); R. Alvarez, Cambiasso (Inter); Pirlo (Juventus); Keita e Lulic (Lazio); Siligardi (Livorno); Muntari (Milan); A. Lucarelli e Biabiany (Parma); Schelotto (Sassuolo/Parma), Sansone (Parma/Sassuolo); Pjanic (1-Roma); Heurtaux, Muriel (2-Udinese); Okaka (Sampdoria); El Kaddouri (Torino). – 3 reti: Brivio e Di Luca (Atalanta); R. Bianchi, Cristaldo, (Bologna); Ibarbo (Cagliari); Castro, Lodi (2-Catania/Genoa); L. Rigoni (Chievo); Fernandez e Gomez (Fiorentina); Antonelli (Genoa); Guarin, Hernanes, Icardi, Rolando, Jonathan (Inter); Chiellini (Juventus); Emeghara (1) e Greco (Livorno); Rami, Robinho (Milan); Nainggolan (Cagliari/Roma), Maicon (Roma); Soriano (Sampdoria); Basta, Badu, Fernandes (Udinese); Cacciatore (Verona). – 2 reti: Carmona, Cigarini, Livaja e Stendardo (Atalanta); Laxalt e Christodoulopoulos (Bologna); Vecino (Cagliari); Leto (Catania); Joaquin e Ilicic (1-Fiorentina); Calaiò, Antonini, Bertolacci e Kucka (Genoa); Lodi (1-Genoa/Catania); Milito (Inter); Asamoah, Bonucci, Lichtsteiner, Marchisio, Vucinic (1-Juventus); Cana e Radu (Lazio); Benassi, Emerson e Mbaye (Livorno); Birsa, Mexes, Montolivo, Poli, Taarabt (Milan); Inler, Insigne, Zapata (Napoli); Molinaro, Palladino, Rosi (Parma); Bastos (Roma); Sansone, De Silvestri, Renan, Gastaldello, Pozzi (1-Sampdoria), Maxi Lopez (2-Catania/Sampdoria); Brighi, D’Ambrosio, Farnerud, Glik (Torino); Lopez (Udinese); Jankovic, Martinho (Verona). – 1 rete: Estigarribia e Lucchini (Atalanta); Crespo, Garics, Moscardelli, Natali, Pazienza (Bologna); Cabrera, Ekdal, Ibraimi (Cagliari); Almiron, Gyombe, Izco, Monzon, Peruzzi, Plasil, Spolli (Catania); Bentivoglio, Cesar, Dainelli, Lazarevic, Pellissier, Sardo (Chievo); Gonzalo Rodriguez, Pizarro, Wolski (Fiorentina); Biondini, De Maio, Konate, Cofie, Tachtsidis, Portanova e Sturaro (Genoa); Ranocchia, Samuel, Taider (Inter); Giovinco, Peluso, Quagliarella (Juventus); Biglia, Cavanda, Ciani, Dias, Ederson, Gonzalez, Mauri e Perea (Lazio); Luci e L. Rinaudo (Livorno); Abate, Cristante, Pazzini, Silvestre, Zapata (Milan); Albiol, Britos ed Henrique (Napoli); Gargano, Gobbi, Marchionni, Mesbah, (Parma); Torosidis, Balzaretti, Borriello, Bradley, De Rossi (Roma); Krsticic, Mustafi, Palombo (Sampdoria); Longhi, Missiroli, Greco, Floccari, Marzorati (Sassuolo); Bellomo, Moretti, Vives (Torino); Pinzi, Danilo, Maicosuel, Pereyra (Udinese); Donadel e Hallfredsson (Verona). – 1 autorete: Benalouane (Atalanta); Legrottaglie (Catania); Ciani e Konko (Lazio); Ceccherini e Bardi (Livorno); Behrami, Fernandez e Reina (Napoli); Longhi, Manfredini, Pucino (Sassuolo); Barzagli, Caceres (Juventus); Lazzari (Udinese); Bernardini (Verona). fonte:corrieredellosport

La squadra di Reja supera 3-2 il Parma avvicinandosi al sesto posto. Per i viola solo 0-0 in casa della Sampdoria Vince la Lazio, frena la Fiorentina. Dopo gli anticipi di ieri (vittorie di Atalanta e Milan su Bologna e Chievo) e la vittoria della Roma, rialza la testa la squadra di Reja nella trentunesima giornata di campionato.

Successi anche per Torino e Verona. Stasera la grande sfida tra Napoli e Juve. Domani chiudono la giornata Udinese-Catania e Livorno-Inter. Nello scontro diretto per un posto in Europa League, i biancocelesti superano 3-2 il Parma. Una vittoria importantissima che consente alla Lazio di avvicinarsi a soli due punti dal sesto posto dei giallobù. Passata in vantaggio con un sinistro di Lulic al 15’ del primo tempo, la Lazio subisce al 26’ il pareggio di Biabiany che scavalca Marchetti con un pallonetto e appoggia la palla in rete di testa. Nella ripresa Reja inserisce Keita al posto di Cana e poco dopo arriva il gol di Klose. Sembra fatta, ma a 10’ dalla fine un incredibile pasticcio tra Ciani e Marchetti regala il 2-2 al Parma. La squadra di Reja sbanda paurosamente ma in pieno recupero trova con Candreva il gol vittoria.

TONI SHOW – A Marassi finisce 0-0 tra la Sampdoria e la Fiorentina. Gara equilibrata, con i viola poco concreti in avanti. Matri sbaglia molto, Vargas colpisce una clamorosa traversa con un calcio di punizione dai trenta metri. Vince il Torino, che batte 2-1 il Cagliari con qualche affanno. In vantaggio 2-0 con le reti di El Kaddouri e Cerci, la squadra di Ventura subisce il ritorno dei sardi che dimezzano le distanze con Nenè. Al Bentegodi, infine, bellissima prestazione del Verona, che travolge 3-0 il Genoa. Apre Donadel alla mezzora, poi la doppietta di Toni nonostante l’inferiorità numerica dei gialloblù (espulso Albertazzi per doppia ammonizione) per tutto il secondo tempo. Sampdoria-Fiorentina 0-0, ma che spettacolo a Marassi Niente gol a Genova, ma blucerchiati e viola onorano il calcio con una splendida prestazione. Clamorosa traversa di Vargas al 78', nel recupero espulso Mihajlovic

Classifica marcatori del campionato di calcio di Serie A dopo la 31/a giornata: – 18 reti: Tevez (1 rigore, Juventus); – 17 reti: Immobile (Torino); – 15 reti: Toni (4-Verona) – 14 reti: G.Rossi (5-Fiorentina); Higuain (4-Napoli). – 13 reti: Palacio (Inter); Gilardino (4-Genoa); Balotelli (3-Milan). – 12 reti: Berardi (4-Sassuolo); Cerci (4-Torino). – 11 reti: Denis (1-Atalanta); Llorente e Vidal (2-Juventus); Callejon (Napoli); Paulinho (2-Livorno); Cassano (1-Parma). – 10 reti: Destro (Roma); Di Natale (4-Udinese); Paloschi (2-Chievo). – 9 reti: Eder (1-Sampdoria). – 8 reti: Candreva (4-Lazio); Gabbiadini (Sampdoria). – 7 reti: Klose (Lazio); Parolo (Parma); Jorginho 1-Verona/Napoli); Kakà (Milan). – 6 reti: Pogba (Juventus); Hamsik, Mertens, Pandev (Napoli); Amauri (2-Parma); Florenzi, Gervinho e Totti (2-Roma); Zaza (Sassuolo). – 5 reti: Moralez e Bonaventura (Atalanta); Diamanti (3-Bologna); Pinilla (2), Sau e Nenè (Cagliari); Bergessio (Catania); Thereau (1-Chievo); Borja Valero e Cuadrado (Fiorentina); Nagatomo (Inter); Dzemaili (Napoli); Benatia, Ljajic (1), Strootman (2-Roma); Iturbe, Gomez Taleb, Romulo (Verona); Floro Flores (Sassuolo). – 4 reti: Kone (Bologna); Conti (Cagliari); Barrientos (Catania); Matri (Milan/Fiorentina); Aquilani (1) e Vargas (Fiorentina); R. Alvarez, Cambiasso (Inter); Pirlo (Juventus); Keita e Lulic (Lazio); Siligardi (Livorno); Muntari (Milan); A. Lucarelli e Biabiany (Parma); Schelotto (Sassuolo/Parma), Sansone (Parma/Sassuolo); Pjanic (1-Roma); Heurtaux, Muriel (2-Udinese); Okaka (Sampdoria); El Kaddouri (Torino). – 3 reti: Brivio e Di Luca (Atalanta); R. Bianchi, Cristaldo, (Bologna); Ibarbo (Cagliari); Castro, Lodi (2-Catania/Genoa); L. Rigoni (Chievo); Fernandez e Gomez (Fiorentina); Antonelli (Genoa); Guarin, Hernanes, Icardi, Rolando, Jonathan (Inter); Chiellini (Juventus); Emeghara (1) e Greco (Livorno); Rami, Robinho (Milan); Nainggolan (Cagliari/Roma), Maicon (Roma); Soriano (Sampdoria); Basta, Badu, Fernandes (Udinese); Cacciatore (Verona). – 2 reti: Carmona, Cigarini, Livaja e Stendardo (Atalanta); Laxalt e Christodoulopoulos (Bologna); Vecino (Cagliari); Leto (Catania); Joaquin e Ilicic (1-Fiorentina); Calaiò, Antonini, Bertolacci e Kucka (Genoa); Lodi (1-Genoa/Catania); Milito (Inter); Asamoah, Bonucci, Lichtsteiner, Marchisio, Vucinic (1-Juventus); Cana e Radu (Lazio); Benassi, Emerson e Mbaye (Livorno); Birsa, Mexes, Montolivo, Poli, Taarabt (Milan); Inler, Insigne, Zapata (Napoli); Molinaro, Palladino, Rosi (Parma); Bastos (Roma); Sansone, De Silvestri, Renan, Gastaldello, Pozzi (1-Sampdoria), Maxi Lopez (2-Catania/Sampdoria); Brighi, D'Ambrosio, Farnerud, Glik (Torino); Lopez (Udinese); Jankovic, Martinho (Verona). – 1 rete: Estigarribia e Lucchini (Atalanta); Crespo, Garics, Moscardelli, Natali, Pazienza (Bologna); Cabrera, Ekdal, Ibraimi (Cagliari); Almiron, Gyombe, Izco, Monzon, Peruzzi, Plasil, Spolli (Catania); Bentivoglio, Cesar, Dainelli, Lazarevic, Pellissier, Sardo (Chievo); Gonzalo Rodriguez, Pizarro, Wolski (Fiorentina); Biondini, De Maio, Konate, Cofie, Tachtsidis, Portanova e Sturaro (Genoa); Ranocchia, Samuel, Taider (Inter); Giovinco, Peluso, Quagliarella (Juventus); Biglia, Cavanda, Ciani, Dias, Ederson, Gonzalez, Mauri e Perea (Lazio); Luci e L. Rinaudo (Livorno); Abate, Cristante, Pazzini, Silvestre, Zapata (Milan); Albiol, Britos ed Henrique (Napoli); Gargano, Gobbi, Marchionni, Mesbah, (Parma); Torosidis, Balzaretti, Borriello, Bradley, De Rossi (Roma); Krsticic, Mustafi, Palombo (Sampdoria); Longhi, Missiroli, Greco, Floccari, Marzorati (Sassuolo); Bellomo, Moretti, Vives (Torino); Pinzi, Danilo, Maicosuel, Pereyra (Udinese); Donadel e Hallfredsson (Verona). – 1 autorete: Benalouane (Atalanta); Legrottaglie (Catania); Ciani e Konko (Lazio); Ceccherini e Bardi (Livorno); Behrami, Fernandez e Reina (Napoli); Longhi, Manfredini, Pucino (Sassuolo); Barzagli, Caceres (Juventus); Lazzari (Udinese); Bernardini (Verona). fonte:corrieredellosport