Scompare mastro Raffaele Anastasio a Minori

0

Con una serie di colpi di mortaio Minori ha salutato per l’ultima volta un suo esimio personaggio, Raffaele Anastasio, classe 1927, al termine della funzione religiosa officiata dal parroco don Pasquale Gentile. Mastu Rafele ‘o cartaro, nella sua vita lavorativa era esperto del modo di “fare la carta” e responsabile di opificio, ma era anche un rispettabile conoscitore di “bande musicali di giro” e di fuochisti che allietano le feste patronali. Componente fino a qualche anno addietro del Comitato Festeggiamenti in onore di Santa Trofimena, protettrice di Minori, era colui cui tutti o quasi si rivolgevano e si affidavano per la scelta della banda musicale e dei fuochisti per i festeggiamenti di luglio e di novembre. I Comitati degli altri centri della costa spesso ricorrevano a lui, alla sua esperienza per poter scegliere in sicurezza chi invitare per l’animazione delle feste. Ultimamente, costretto in casa da acciacchi e dall’età, godeva parte dei festeggiamenti dal terrazzo dell’abitazione da lui occupata alla fine della paseggiata a mare della cittadina di origini romane. Alla moglie, alle figlie ed al figlio le condoglianze di Positanonews…..G.A.Con una serie di colpi di mortaio Minori ha salutato per l’ultima volta un suo esimio personaggio, Raffaele Anastasio, classe 1927, al termine della funzione religiosa officiata dal parroco don Pasquale Gentile. Mastu Rafele ‘o cartaro, nella sua vita lavorativa era esperto del modo di “fare la carta” e responsabile di opificio, ma era anche un rispettabile conoscitore di “bande musicali di giro” e di fuochisti che allietano le feste patronali. Componente fino a qualche anno addietro del Comitato Festeggiamenti in onore di Santa Trofimena, protettrice di Minori, era colui cui tutti o quasi si rivolgevano e si affidavano per la scelta della banda musicale e dei fuochisti per i festeggiamenti di luglio e di novembre. I Comitati degli altri centri della costa spesso ricorrevano a lui, alla sua esperienza per poter scegliere in sicurezza chi invitare per l’animazione delle feste. Ultimamente, costretto in casa da acciacchi e dall’età, godeva parte dei festeggiamenti dal terrazzo dell’abitazione da lui occupata alla fine della paseggiata a mare della cittadina di origini romane. Alla moglie, alle figlie ed al figlio le condoglianze di Positanonews…..G.A.