Minori è morto Giuseppe Di Lieto VIDEO

0

Minori, Costiiera amalfitana Dopo quello di Matteo Rispoli, a Minori si registra un altro gravissimo lutto per l’intera comunità, un dolore che di sicuro riecheggerà in altre località della costiera amalfitana. Peppe, oltre che uomo buonissimo, padre e lavoratore esemplare, era lo zampognaro di Santa Trofimena, simbolo del periodo natalizio a Minori, e non solo, una figura importante ed insostituibile. Peppe era malato da tempo ma, nonostante tutto, non ha mai smesso di suonare la ciaramella e cantare, fino all’ultimo. Per ben due anni la sua presenza sul sagrato della Basilica, per la festa del 27 novembre, è stata in forse ed invece ha stretto i denti per omaggiare la sua Santa Protettrice e per non deludere le migliaia di devoti che giungevano nel paese anche per ascoltare i suoi canti pastorali. Per nulla al mondo sarebbe stato assente. Mancherà il particolare suono del suo strumento all’alba del nuovo giorno durante la novena di Natale, mancherà alle famiglie dove si recava per la suonata ai Presepi, mancherà al Convento di San Nicola, altra tappa del suo percorso di fede, mancherà a tutti. Ha fatto il suo dovere fino al giorno della Candelora ed è stato presente alla Reposizione del Bambinello del suo quartiere, Casa Palomba, dove ha intonato le strofe uniche che la famiglia di Peppe tramanda da ben quattro secoli. Peppe andava fiero della sua arte che gli aveva consentito di vincere anche ambiti premi nelle rassegne che si tengono nella regione. Alcuni anni fa, grazie alla disponibilità del m° Gerardo Buonocore, con l’A.S.Minori e con il gruppo “Symphnonia”, avemmo l’onore di poter registrare e raccogliere in un compact disk le suggestive ed inimitabili “nenie” che ora continueranno a custodire il figlio Alfonso ed il nipotino Giuseppe, il quale, a soli sei anni, ha dato già dato dimostrazione di saperci fare con la zampogna. In una delle strofe Peppe così cantava:” In Paradiso c’ stann’ belli cos’, chiunque vac’ llà pò si ripos'”….. Riposa in pace caro amico Peppe!!! di Angelo Sammarco – www.costieramalfitana.com  Sotto video dopo due minuti e mezzo appare Giuseppe Di Lieto che suona

Minori, Costiiera amalfitana Dopo quello di Matteo Rispoli, a Minori si registra un altro gravissimo lutto per l'intera comunità, un dolore che di sicuro riecheggerà in altre località della costiera amalfitana. Peppe, oltre che uomo buonissimo, padre e lavoratore esemplare, era lo zampognaro di Santa Trofimena, simbolo del periodo natalizio a Minori, e non solo, una figura importante ed insostituibile. Peppe era malato da tempo ma, nonostante tutto, non ha mai smesso di suonare la ciaramella e cantare, fino all'ultimo. Per ben due anni la sua presenza sul sagrato della Basilica, per la festa del 27 novembre, è stata in forse ed invece ha stretto i denti per omaggiare la sua Santa Protettrice e per non deludere le migliaia di devoti che giungevano nel paese anche per ascoltare i suoi canti pastorali. Per nulla al mondo sarebbe stato assente. Mancherà il particolare suono del suo strumento all'alba del nuovo giorno durante la novena di Natale, mancherà alle famiglie dove si recava per la suonata ai Presepi, mancherà al Convento di San Nicola, altra tappa del suo percorso di fede, mancherà a tutti. Ha fatto il suo dovere fino al giorno della Candelora ed è stato presente alla Reposizione del Bambinello del suo quartiere, Casa Palomba, dove ha intonato le strofe uniche che la famiglia di Peppe tramanda da ben quattro secoli. Peppe andava fiero della sua arte che gli aveva consentito di vincere anche ambiti premi nelle rassegne che si tengono nella regione. Alcuni anni fa, grazie alla disponibilità del m° Gerardo Buonocore, con l'A.S.Minori e con il gruppo "Symphnonia", avemmo l'onore di poter registrare e raccogliere in un compact disk le suggestive ed inimitabili "nenie" che ora continueranno a custodire il figlio Alfonso ed il nipotino Giuseppe, il quale, a soli sei anni, ha dato già dato dimostrazione di saperci fare con la zampogna. In una delle strofe Peppe così cantava:" In Paradiso c' stann' belli cos', chiunque vac' llà pò si ripos'"….. Riposa in pace caro amico Peppe!!! di Angelo Sammarco – www.costieramalfitana.com  Sotto video dopo due minuti e mezzo appare Giuseppe Di Lieto che suona

Lascia una risposta