Cava, giovane pestato a sangue nella movida. Aveva chiesto di spostare le auto

0

Cava de’ Tirreni. Due targhe, due numeri identificativi di altrettante auto. Sono gli elementi a disposizione degli investigatori per acciuffare i bruti : due giovani che nei primi giorni di febbraio, in una delle tanti notti della movida violenta, hanno picchiato brutalmente un 25enne cavese, colpevole a loro avviso di aver chiesto di spostare le loro auto per poter passare.

Ci sono nuovi indizi, e qualche elemento in più, nelle indagini avviate dopo la denuncia del giovane cavese 25enne, da pochi mesi impiegato in un’azienda privata dopo la laurea in economia, aggredito dai due ragazzi nella centralissima piazza Abbro, a pochi passi da Palazzo di Città. Nelle scorse settimane gli investigatori hanno sequestrato i filmati delle telecamere a circuito fisso, in funzione in Piazza Abbro e nel circondario.il  mattino

Cava de’ Tirreni. Due targhe, due numeri identificativi di altrettante auto. Sono gli elementi a disposizione degli investigatori per acciuffare i bruti : due giovani che nei primi giorni di febbraio, in una delle tanti notti della movida violenta, hanno picchiato brutalmente un 25enne cavese, colpevole a loro avviso di aver chiesto di spostare le loro auto per poter passare.

Ci sono nuovi indizi, e qualche elemento in più, nelle indagini avviate dopo la denuncia del giovane cavese 25enne, da pochi mesi impiegato in un’azienda privata dopo la laurea in economia, aggredito dai due ragazzi nella centralissima piazza Abbro, a pochi passi da Palazzo di Città. Nelle scorse settimane gli investigatori hanno sequestrato i filmati delle telecamere a circuito fisso, in funzione in Piazza Abbro e nel circondario.il  mattino