Domani presentazione “Lavorare in nero” da Libri e Professioni a Napoli

0

Lavorare in nero
Breve manuale a tutela del lavoratore irregolare

“L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro… nero?”

Presentazione mercoledì 19 marzo
Ore 17,30
Libri&Professioni
Via Santa Brigida, 22
Napoli

“Oltre due milioni e mezzo. Questa la stima ufficiale (e prudente) dell’Istat sull’esercito dei lavoratori in nero in Italia. Sottopagati, senza garanzie di stabilità del loro rapporto di lavoro, spesso ridotti a lavorare oltre l’orario massimo di straordinario consentito e in luoghi di lavoro insicuri. Della pensione neanche a parlarne. E intanto aumentano le partite iva, una delle tante forme sotto le quali può celarsi un rapporto di lavoro subordinato di fatto. Il lavoro in nero rappresenta un alto costo sociale che, a contare le rispettive famiglie, si ripercuote su un numero elevatissimo di persone, italiani e stranieri. Lo Stato arranca dietro al fenomeno, con incentivi e sanzioni; da ultimo con la Riforma Fornero. Ma un lavoratore irregolare continua a convenire economicamente: costa circa la metà di un dipendente regolare in termini di imposte, di minimi retributivi e di contributi previdenziali. Questo libro vuole spiegare i diritti negati del lavoratore in nero e cosa può fare da subito per cercare di cambiare le cose”.

Domande semplici che chiunque si affacci al mondo del lavoro si pone, troppo spesso senza trovare risposta. In tempi in cui il diritto del lavoro è questo sconosciuto, Roberto Colantonio scrive un breve vademecum sui diritti della categoria di persone forse più numerosa nel nostro paese: i lavoratori irregolari. Con cura e puntualità elabora consigli su come comportarsi in caso di assenza di contratto.

Con la partecipazione, accanto all’autore Roberto Colantonio, della giornalista esperta in tematiche del lavoro Carmen Credendino, mercoledì 19 marzo da Libri&Professioni di via Santa Brigida 22 a Napoli, alle 17,30 Iemme edizioni, giovane casa editrice del centro storico di Napoli presenta un volume con la finalità di colmare un vuoto d’informazione, offrendo la possibilità in sede di presentazione di trovare risposta a questioni irrisolte. Si proverà a far venire al pettine i nodi cardine della nostra era come quelli legati al lavoro.

Roberto Colantonio, avvocato, per Iemme Edizioni è alla sua terza pubblicazione, dopo “Il Sole a Lugano. Come e perché aprire un conto in Svizzera” (2012) e “L’Arte Condivisa. Forme di commercializzazione delle Opere d’arte diverse dalla compravendita” (2012). Sul web cura vari blog giuridici, tra cui: conteggilavorogratis.blogspot.it e sentenzelavorogratis.blogspot.itLavorare in nero
Breve manuale a tutela del lavoratore irregolare

“L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro… nero?”

Presentazione mercoledì 19 marzo
Ore 17,30
Libri&Professioni
Via Santa Brigida, 22
Napoli

“Oltre due milioni e mezzo. Questa la stima ufficiale (e prudente) dell’Istat sull’esercito dei lavoratori in nero in Italia. Sottopagati, senza garanzie di stabilità del loro rapporto di lavoro, spesso ridotti a lavorare oltre l’orario massimo di straordinario consentito e in luoghi di lavoro insicuri. Della pensione neanche a parlarne. E intanto aumentano le partite iva, una delle tante forme sotto le quali può celarsi un rapporto di lavoro subordinato di fatto. Il lavoro in nero rappresenta un alto costo sociale che, a contare le rispettive famiglie, si ripercuote su un numero elevatissimo di persone, italiani e stranieri. Lo Stato arranca dietro al fenomeno, con incentivi e sanzioni; da ultimo con la Riforma Fornero. Ma un lavoratore irregolare continua a convenire economicamente: costa circa la metà di un dipendente regolare in termini di imposte, di minimi retributivi e di contributi previdenziali. Questo libro vuole spiegare i diritti negati del lavoratore in nero e cosa può fare da subito per cercare di cambiare le cose”.

Domande semplici che chiunque si affacci al mondo del lavoro si pone, troppo spesso senza trovare risposta. In tempi in cui il diritto del lavoro è questo sconosciuto, Roberto Colantonio scrive un breve vademecum sui diritti della categoria di persone forse più numerosa nel nostro paese: i lavoratori irregolari. Con cura e puntualità elabora consigli su come comportarsi in caso di assenza di contratto.

Con la partecipazione, accanto all’autore Roberto Colantonio, della giornalista esperta in tematiche del lavoro Carmen Credendino, mercoledì 19 marzo da Libri&Professioni di via Santa Brigida 22 a Napoli, alle 17,30 Iemme edizioni, giovane casa editrice del centro storico di Napoli presenta un volume con la finalità di colmare un vuoto d’informazione, offrendo la possibilità in sede di presentazione di trovare risposta a questioni irrisolte. Si proverà a far venire al pettine i nodi cardine della nostra era come quelli legati al lavoro.

Roberto Colantonio, avvocato, per Iemme Edizioni è alla sua terza pubblicazione, dopo “Il Sole a Lugano. Come e perché aprire un conto in Svizzera” (2012) e “L’Arte Condivisa. Forme di commercializzazione delle Opere d’arte diverse dalla compravendita” (2012). Sul web cura vari blog giuridici, tra cui: conteggilavorogratis.blogspot.it e sentenzelavorogratis.blogspot.it