Piano di Sorrento – Meta. Vallone Lavinola, svolta per i lavori: bando pubblicato

0

Inizia il conto alla rovescia per i lavori al vallone Lavinola. Il Comune di Piano di Sorrento, capofila nel progetto varato con l’amministrazione di Meta, ha pubblicato nei giorni scorsi il bando per la gara d’appalto degli interventi da effettuare. Ci saranno da realizzare delle opere relative alla sistemazione e manutenzione dei manufatti e delle opere di sostegno del tratto del vallone Lavinola tra i Comuni di Piano di Sorrento e Meta compresi nel territorio del Parco Regionale dei Monti Lattari. Un intervento che si protrae da tempo e sul quale ha lavorato alacremente il capo dell’ufficio tecnico dell’ente municipale di piazza Cota, l’ingegnere Graziano Maresca. Lavori che saranno finanziati per l’importo complessivo del progetto di circa 450mila euro. Soldi pescati nella grande vasca dei fondi europei. Oltre 330mila euro saranno a carico del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr), mentre la somma rimanente è a totale carico dei bilanci dei Comuni di Piano di Sorrento e Meta, rispettivamente nella misura del 50% ciascuno. Tempi ristretti anche per la realizzazione dell’intervento. Tutto si dovrà concludere entro 6 mesi. Lavori che interesseranno il restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela ai sensi delle disposizioni in materia di beni culturali ed ambientali. Opere strutturali speciali per i quali i certificati di esecuzione lavori verranno rilasciati in base alle vigenti disposizioni in materia, in favore dei soggetti aventi titolo. Le ditte che vorranno prendere parte alla gara d’appalto saranno obbligate ad attenersi al progetto esecutivo stilato dai tecnici dell’ente locale di piazza Cota. Infatti, sono previsti come «step» fondamentali dal bando di gara i seguenti passaggi: l’acquisizione dei file del progetto esecutivo su supporto informatico (Usb); l’esperimento di sopralluogo congiunto con personale del quinto settore del Comune di Piano di Sorrento sui luoghi oggetto dei lavori al fine di prendere conoscenza dei luoghi di esecuzione degli interventi. Le offerte dovranno pervenire entro le 12 del prossimo 17 aprile. L’apertura dei plichi che perverranno al protocollo del Comune di Piano di Sorrento avrà luogo il giorno successivo alle 10 presso la sede dell’ente municipale guidato dal sindaco Giovanni Ruggiero. (José Astarita – Metropolis)

Inizia il conto alla rovescia per i lavori al vallone Lavinola. Il Comune di Piano di Sorrento, capofila nel progetto varato con l’amministrazione di Meta, ha pubblicato nei giorni scorsi il bando per la gara d’appalto degli interventi da effettuare. Ci saranno da realizzare delle opere relative alla sistemazione e manutenzione dei manufatti e delle opere di sostegno del tratto del vallone Lavinola tra i Comuni di Piano di Sorrento e Meta compresi nel territorio del Parco Regionale dei Monti Lattari. Un intervento che si protrae da tempo e sul quale ha lavorato alacremente il capo dell’ufficio tecnico dell’ente municipale di piazza Cota, l’ingegnere Graziano Maresca. Lavori che saranno finanziati per l’importo complessivo del progetto di circa 450mila euro. Soldi pescati nella grande vasca dei fondi europei. Oltre 330mila euro saranno a carico del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr), mentre la somma rimanente è a totale carico dei bilanci dei Comuni di Piano di Sorrento e Meta, rispettivamente nella misura del 50% ciascuno. Tempi ristretti anche per la realizzazione dell’intervento. Tutto si dovrà concludere entro 6 mesi. Lavori che interesseranno il restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela ai sensi delle disposizioni in materia di beni culturali ed ambientali. Opere strutturali speciali per i quali i certificati di esecuzione lavori verranno rilasciati in base alle vigenti disposizioni in materia, in favore dei soggetti aventi titolo. Le ditte che vorranno prendere parte alla gara d’appalto saranno obbligate ad attenersi al progetto esecutivo stilato dai tecnici dell’ente locale di piazza Cota. Infatti, sono previsti come «step» fondamentali dal bando di gara i seguenti passaggi: l’acquisizione dei file del progetto esecutivo su supporto informatico (Usb); l’esperimento di sopralluogo congiunto con personale del quinto settore del Comune di Piano di Sorrento sui luoghi oggetto dei lavori al fine di prendere conoscenza dei luoghi di esecuzione degli interventi. Le offerte dovranno pervenire entro le 12 del prossimo 17 aprile. L’apertura dei plichi che perverranno al protocollo del Comune di Piano di Sorrento avrà luogo il giorno successivo alle 10 presso la sede dell’ente municipale guidato dal sindaco Giovanni Ruggiero. (José Astarita – Metropolis)