Con san Giuseppe i beati del 19 marzo

0

Nel giorno dedicato a san Giuseppe, padre putativo di Gesù, si venerano anche: il beato Andrea Gallerani m. a Siena nel 1251, fondatore dei Frati minori della Misericordia, che rinunciò ai titoli nobiliari della famiglia ed ai beni, emulato da altri giovani ……………………………………………………………………………………………………………..
il beato Giovanni Buralli , Parma 1208-Camerino 1289, insegnante di teologia alle università di Bo- e Na ………………………………..
beata Sibillina Biscossi , Pavia 1287-1367, monaca domenicana, di nobili origini, appena dodicenne perse l’uso della vista; ebbe solenni funerali……………………………………………………………………………………………………….
beato Marcel Gallo, Roma 1921- Mathausen 1945, morì martire in campo di concentramento tedesco, beatificato da Giovanni Paolo II1987…………………………………………………………………………………………………..
abate Giovanni Geralberto, Firenze 995-Passignano 1073,perdonò l’assassino di suo fratello; creò la compagnia benedettina Vallombrosana approvata nel 1055 ……………………………………………………………………….
beato Isuardo da Chiampo m. Pavia 1244, grande predicatore, risollevò la spiritualità decaduta di Pavia e fondò un convento grazie al contributo economico del santo vescovo della città, Rodobaldo……………………….
beato Marco da Montegallo o Marco del Monte santa Maria – Montegallo 1425-Vicenza 1496 dei frati minori, fondatore di diversi Monti di Pietà; di nobile e facoltosa famiglia, dottore in legge e medicina. Per desiderio del padre sposò Chiara dé Tibaldeschi, ma, morto il padre l’anno dopo, gli sposi di comune accordo si separarono e decisero di consacrarsi alla vita religiosa, vestendo l’abito delle clarisse, Lei, e dei francescani osservanti , lui…………………………………………………………………………………………………………………….
beato Narcisio Giovanni Turchan, Biskupice/Polonia 1879- Dachau 1942Nel giorno dedicato a san Giuseppe, padre putativo di Gesù, si venerano anche: il beato Andrea Gallerani m. a Siena nel 1251, fondatore dei Frati minori della Misericordia, che rinunciò ai titoli nobiliari della famiglia ed ai beni, emulato da altri giovani ……………………………………………………………………………………………………………..
il beato Giovanni Buralli , Parma 1208-Camerino 1289, insegnante di teologia alle università di Bo- e Na ………………………………..
beata Sibillina Biscossi , Pavia 1287-1367, monaca domenicana, di nobili origini, appena dodicenne perse l’uso della vista; ebbe solenni funerali……………………………………………………………………………………………………….
beato Marcel Gallo, Roma 1921- Mathausen 1945, morì martire in campo di concentramento tedesco, beatificato da Giovanni Paolo II1987…………………………………………………………………………………………………..
abate Giovanni Geralberto, Firenze 995-Passignano 1073,perdonò l’assassino di suo fratello; creò la compagnia benedettina Vallombrosana approvata nel 1055 ……………………………………………………………………….
beato Isuardo da Chiampo m. Pavia 1244, grande predicatore, risollevò la spiritualità decaduta di Pavia e fondò un convento grazie al contributo economico del santo vescovo della città, Rodobaldo……………………….
beato Marco da Montegallo o Marco del Monte santa Maria – Montegallo 1425-Vicenza 1496 dei frati minori, fondatore di diversi Monti di Pietà; di nobile e facoltosa famiglia, dottore in legge e medicina. Per desiderio del padre sposò Chiara dé Tibaldeschi, ma, morto il padre l’anno dopo, gli sposi di comune accordo si separarono e decisero di consacrarsi alla vita religiosa, vestendo l’abito delle clarisse, Lei, e dei francescani osservanti , lui…………………………………………………………………………………………………………………….
beato Narcisio Giovanni Turchan, Biskupice/Polonia 1879- Dachau 1942