Genoa-Juventus, posticipo alle 20:45. Turnover obbligato per Conte.

0

Non convocati Tevez, Giovinco e Marchisio, tutti e tre lasciati a Torino a causa dei rispettivi infortuni. L’argentino rientrerà giovedì in Europa League contro la Fiorentina, il secondo ci spera, mentre per il terzo (nonostante gli esami abbiamo escluso lesioni al flessore della coscia) servirà maggiore pazienza. Contro il Genoa la volontà è di  blindare ancora di più il discorso scudetto prima di buttarsi sull’operazione Europa, quindi formazione quasi tipo per i bianconeri. L’unica, vera variante dovrebbe essere in attacco, dove l’emergenza (Vucinic si riunirà ai compagni solo la prossima settimana e Quagliarella sembra scomparso dai radar contiani) spinge il tecnico leccere a lanciare la coppia dei belli. Fernando Llorente assieme a Pablo Daniel Osvaldo. Per la prima volta in tandem dal primo minuto. A meno di ripensamenti dovrebbe rivedersi il  terzetto Barzagli-Bonucci-Chiellini. Barzagli ha riposato in Coppa e Bonucci ha saltato entrambe le partite contro i viola. Chiellini, al rientro dall’infortunio, è stato invece impiegato tutti i 180’ e per questo il tecnico juventino sta valutando se lasciarlo a riposo. Decisione in extremis, come pure per lo stakanovista Kwadwo Asamoah, col passare delle ore segnalato in vantaggio su Federico Peluso. Sull’altra fascia, quella destra, torna Stephan Lichtsteiner. In mezzo al campo spazio ai tre tenori Vidal-Pirlo-Pogba.

PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 8 Burdisso, 4 De Maio, 15 Marchese; 21 Motta, 91 Bertolacci, 27 Matuzalem, 89 Sturaro, 13 Antonelli; 11 Gilardino, 10 Sculli. All. Gasperini 

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 14 Llorente, 18 Osvaldo. All. Conte 

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo

Non convocati Tevez, Giovinco e Marchisio, tutti e tre lasciati a Torino a causa dei rispettivi infortuni. L'argentino rientrerà giovedì in Europa League contro la Fiorentina, il secondo ci spera, mentre per il terzo (nonostante gli esami abbiamo escluso lesioni al flessore della coscia) servirà maggiore pazienza. Contro il Genoa la volontà è di  blindare ancora di più il discorso scudetto prima di buttarsi sull’operazione Europa, quindi formazione quasi tipo per i bianconeri. L’unica, vera variante dovrebbe essere in attacco, dove l’emergenza (Vucinic si riunirà ai compagni solo la prossima settimana e Quagliarella sembra scomparso dai radar contiani) spinge il tecnico leccere a lanciare la coppia dei belli. Fernando Llorente assieme a Pablo Daniel Osvaldo. Per la prima volta in tandem dal primo minuto. A meno di ripensamenti dovrebbe rivedersi il  terzetto Barzagli-Bonucci-Chiellini. Barzagli ha riposato in Coppa e Bonucci ha saltato entrambe le partite contro i viola. Chiellini, al rientro dall’infortunio, è stato invece impiegato tutti i 180’ e per questo il tecnico juventino sta valutando se lasciarlo a riposo. Decisione in extremis, come pure per lo stakanovista Kwadwo Asamoah, col passare delle ore segnalato in vantaggio su Federico Peluso. Sull’altra fascia, quella destra, torna Stephan Lichtsteiner. In mezzo al campo spazio ai tre tenori Vidal-Pirlo-Pogba.

PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 8 Burdisso, 4 De Maio, 15 Marchese; 21 Motta, 91 Bertolacci, 27 Matuzalem, 89 Sturaro, 13 Antonelli; 11 Gilardino, 10 Sculli. All. Gasperini 

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 14 Llorente, 18 Osvaldo. All. Conte 

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo