Ennesimo agguato nel Napoletano, trovato cadavere di un 31enne pregiudicato: «Crivellato da colpi»

0

 Orrore a Casandrino, poco lontano da dove il 3 marzo fu rinvenuto un corpo carbonizzato. L’uomo ritrovato in ginocchio: fatto scendere da un’auto e poi freddato. Indagano i carabinieriEnnesimo omicidio nel Napoletano  serata a Casandrino in via Lavinaio – dove il 3 marzo venne rinvenuto un cadavere carbonizzato in auto – è stato ucciso un pregiudicato, Andrea Castello, 31enne di Marano.
Sul cadavere, almeno tre colpi di arma da fuoco. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Casoria e del nucleo investigativo del gruppo di Castello di Cisterna.

L’allarme è stato dato ai carabinieri da un passante che ha visto il cadavere sulla strada, poco distante da una discarica. Infatti il corpo senza vita era sotto un cavalcavia dell’asse mediano, invaso da rifiuti e da topi.

Il cadavere era in ginocchio, come qualcuno che volesse difendersi dai colpi di arma da fuoco esplosi a bruciapelo. Probabilmente l’uomo è stato fatto scendere da un’auto e poi freddato.il  mattino

 Orrore a Casandrino, poco lontano da dove il 3 marzo fu rinvenuto un corpo carbonizzato. L'uomo ritrovato in ginocchio: fatto scendere da un'auto e poi freddato. Indagano i carabinieriEnnesimo omicidio nel Napoletano  serata a Casandrino in via Lavinaio – dove il 3 marzo venne rinvenuto un cadavere carbonizzato in auto – è stato ucciso un pregiudicato, Andrea Castello, 31enne di Marano.
Sul cadavere, almeno tre colpi di arma da fuoco. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Casoria e del nucleo investigativo del gruppo di Castello di Cisterna.

L'allarme è stato dato ai carabinieri da un passante che ha visto il cadavere sulla strada, poco distante da una discarica. Infatti il corpo senza vita era sotto un cavalcavia dell'asse mediano, invaso da rifiuti e da topi.

Il cadavere era in ginocchio, come qualcuno che volesse difendersi dai colpi di arma da fuoco esplosi a bruciapelo. Probabilmente l'uomo è stato fatto scendere da un'auto e poi freddato.il  mattino

Lascia una risposta