Disabile aggredito alla stazione: il sindaco mette in mora le Ferrovie dello Stato

0

Aggressione ai danni di un sessantacinquenne disabile e ipovedente alla stazione ferroviaria, a Corso Vittorio Emanuele. I fatti risalgono allo scorso 26 febbraio ma sono stati denunciati solo ieri con un manifesto pubblico firmato dal primo cittadino Pasquale Mauri. Intorno alle 20,30 l’uomo era in attesa del treno quando sarebbe stato aggredito da un giovane nordafricano, fuggito immediatamente verso Pagani. 
L’episodio è stato raccontato dall’uomo in una lettera, inviata nei giorni scorsi al sindaco Pasquale Mauri, per segnalare lo stato di abbandono in cui versa la stazione e chiedere misure urgenti. Dell’aggressione subita, invece, non risulterebbe nessuna denuncia al comando della polizia locale e alla stazione dei carabinieri. 
Dopo l’accaduto il primo cittadino ha deciso di scrivere ai vertici delle Ferrovie dello Stato per esortarli a intervenire al più presto. Sullo sfondo l’assenza di controlli e di impianti di videosorveglianza.ilmattino

Aggressione ai danni di un sessantacinquenne disabile e ipovedente alla stazione ferroviaria, a Corso Vittorio Emanuele. I fatti risalgono allo scorso 26 febbraio ma sono stati denunciati solo ieri con un manifesto pubblico firmato dal primo cittadino Pasquale Mauri. Intorno alle 20,30 l’uomo era in attesa del treno quando sarebbe stato aggredito da un giovane nordafricano, fuggito immediatamente verso Pagani. 
L’episodio è stato raccontato dall’uomo in una lettera, inviata nei giorni scorsi al sindaco Pasquale Mauri, per segnalare lo stato di abbandono in cui versa la stazione e chiedere misure urgenti. Dell’aggressione subita, invece, non risulterebbe nessuna denuncia al comando della polizia locale e alla stazione dei carabinieri. 
Dopo l’accaduto il primo cittadino ha deciso di scrivere ai vertici delle Ferrovie dello Stato per esortarli a intervenire al più presto. Sullo sfondo l’assenza di controlli e di impianti di videosorveglianza.ilmattino