2 notizie al bivio ( foto inedite Cucco) (Crisi)

0

Foto inedite dal set di Noi credevamo, scatti di Francesco Cucco postati su Facebook, Noi credevamo, girato nel Cilento nel 2010, molta la gente del posto che ha fatto la comparsa,  film che racconta la storia di due ragazzi del Cilento, regista Mario Martone…

Il film, articolato in quattro capitoli (Le scelte, Domenico, Angelo e L’alba della nazione), racconta la storia – si legge su Wikipedia –  di tre ragazzi del Cilento: Salvatore, con spirito patriota, Domenico, che crede nell’amicizia e Angelo, votato all’azione violenta. Nel 1828 scelgono di prendere parte al movimento politico repubblicano della Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Le loro vite, in seguito a questa decisione, prenderanno strade diverse, ripercorrendo alcuni episodi della storia del Risorgimento italiano…

 

La crisi è anche questa, lavorava, 38 anni, in un distributore di Agropoli, ogni giorno dal paese sulle colline cilentane al lavoro, avanti e indietro, siamo ai primi di marzo, licenziato, stessa sorte per gli operai di un oleificio, a casa, non c’è lavoro, confezionava olii con le spezie

Foto inedite dal set di Noi credevamo, scatti di Francesco Cucco postati su Facebook, Noi credevamo, girato nel Cilento nel 2010, molta la gente del posto che ha fatto la comparsa,  film che racconta la storia di due ragazzi del Cilento, regista Mario Martone…

Il film, articolato in quattro capitoli (Le scelte, Domenico, Angelo e L'alba della nazione), racconta la storia – si legge su Wikipedia –  di tre ragazzi del Cilento: Salvatore, con spirito patriota, Domenico, che crede nell'amicizia e Angelo, votato all'azione violenta. Nel 1828 scelgono di prendere parte al movimento politico repubblicano della Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Le loro vite, in seguito a questa decisione, prenderanno strade diverse, ripercorrendo alcuni episodi della storia del Risorgimento italiano…

 

La crisi è anche questa, lavorava, 38 anni, in un distributore di Agropoli, ogni giorno dal paese sulle colline cilentane al lavoro, avanti e indietro, siamo ai primi di marzo, licenziato, stessa sorte per gli operai di un oleificio, a casa, non c'è lavoro, confezionava olii con le spezie