ANGRI 6.7.8/3/14 nona edizione del Corto Globo Film Festival Italia.

0

Inserito a titolo di gratuita cortesia

Grande successo di pubblico per la nona edizione del Corto Globo Film Festival Italia. La kermesse che si è tenuta nella fantastica location del castello Doria di Angri nei giorni 6, 7 e 8 marzo non ha deluso le aspettative riportando tanta gente davanti al grande schermo allestito per l’occasione.

Sono state molto apprezzate le tante novità nel ricco programma proposto in questa edizione come gli incontri mattutini con numerosi studenti degli istituti scolastici elementari e superiori dell’agro nocerino-sarnese con workshop sulla sceneggiatura e sulla realizzazione di un cortometraggio a cura di sceneggiatori del calibro di Alessandro Rossetti e Gabri Gargiulo. Altre novità hanno riguardato le mostre d’arte alternativa, fotografica a cura di Alfonso Nappo ed intitolata “pArte de mì”; live painting a cura dell’artista Salvio Slork. Musica live e letteratura hanno caratterizzato la tre giorni COFFI col concerto dei “Buddha Super Over Drive” e la presentazione in esclusiva e anteprima nazionale del libro “La nobile arte di misurarsi la palla” da parte del giornalista e scrittore Amleto De Silva, evento che ha visto una spiccata partecipazione del pubblico. Il maestro del cinema indipendente Tonino De Bernardi ha deliziato la platea con una master class sulla regìa e con la visione del suo capolavoro “Appassionate”. Sabato sera oltre alla partecipazione dei festival gemellati come La Scheggia di Milano e Sarno Film festival un pubblico molto numeroso e attento ha assistito alla proiezione dei corti finalisti.

Ecco i vincitori:

Categoria Sguardi d’Autore: “OroVerde” di Pierluigi Ferrandini;

cat. Giuria Popolare: “Perfetto” di Corrado Ravazzini;

cat. Nuovi Percorsi: “Dentro” di Andrea Trimarchi;

Menzione speciale: “Cuore nero” di Aldo Rapè;

Colonna sonora: “Munnizza” di Licio Esposito;

Miglior attore: “Fulgenzio” di Aldo Iuliano;

Idea più originale: “Massimo” di Ciro D’Emilio.

Un ringraziamento speciale a tutti gli enti regionali e nazionali, ai partners pubblici, privali e sociali di COFFI, alla presentatrice insieme al direttore artistico Andrea Recussi, Simona Cisale, a tutti gli ospiti intervenuti ed al pubblico numeroso come non mai al ritorno del Corto Globo film festival Italia ad Angri dopo due anni.

Responsabile Press Office COFFI

 Giuseppe Afeltra

 

Inserito da Alberto Del Grosso

Inserito a titolo di gratuita cortesia

Grande successo di pubblico per la nona edizione del Corto Globo Film Festival Italia. La kermesse che si è tenuta nella fantastica location del castello Doria di Angri nei giorni 6, 7 e 8 marzo non ha deluso le aspettative riportando tanta gente davanti al grande schermo allestito per l’occasione.

Sono state molto apprezzate le tante novità nel ricco programma proposto in questa edizione come gli incontri mattutini con numerosi studenti degli istituti scolastici elementari e superiori dell’agro nocerino-sarnese con workshop sulla sceneggiatura e sulla realizzazione di un cortometraggio a cura di sceneggiatori del calibro di Alessandro Rossetti e Gabri Gargiulo. Altre novità hanno riguardato le mostre d’arte alternativa, fotografica a cura di Alfonso Nappo ed intitolata “pArte de mì”; live painting a cura dell’artista Salvio Slork. Musica live e letteratura hanno caratterizzato la tre giorni COFFI col concerto dei “Buddha Super Over Drive” e la presentazione in esclusiva e anteprima nazionale del libro “La nobile arte di misurarsi la palla” da parte del giornalista e scrittore Amleto De Silva, evento che ha visto una spiccata partecipazione del pubblico. Il maestro del cinema indipendente Tonino De Bernardi ha deliziato la platea con una master class sulla regìa e con la visione del suo capolavoro “Appassionate”. Sabato sera oltre alla partecipazione dei festival gemellati come La Scheggia di Milano e Sarno Film festival un pubblico molto numeroso e attento ha assistito alla proiezione dei corti finalisti.

Ecco i vincitori:

Categoria Sguardi d’Autore: “OroVerde” di Pierluigi Ferrandini;

cat. Giuria Popolare: “Perfetto” di Corrado Ravazzini;

cat. Nuovi Percorsi: “Dentro” di Andrea Trimarchi;

Menzione speciale: “Cuore nero” di Aldo Rapè;

Colonna sonora: “Munnizza” di Licio Esposito;

Miglior attore: “Fulgenzio” di Aldo Iuliano;

Idea più originale: “Massimo” di Ciro D’Emilio.

Un ringraziamento speciale a tutti gli enti regionali e nazionali, ai partners pubblici, privali e sociali di COFFI, alla presentatrice insieme al direttore artistico Andrea Recussi, Simona Cisale, a tutti gli ospiti intervenuti ed al pubblico numeroso come non mai al ritorno del Corto Globo film festival Italia ad Angri dopo due anni.

Responsabile Press Office COFFI

 Giuseppe Afeltra

 

Inserito da Alberto Del Grosso