Il Pd di Sorrento vuole Cinque di Vico come sindaco poi smentisce fra new entry e caos

0

Il Pd di Sorrento vuole Cinque  di Vico come sindaco poi smentisce fra new entry e caos il Pd in Penisola sorrentina vive un momento di transizione condizionato dal connubio con il PDL che si ha anche a livello nazionale. Da una parte i nuovi entrati il sindaco di Trapani di Meta ed il sindaco di Massa Lubrense Leone Gargiulo , entrambi hanno progetti di box, chi a Santa Lucia chi a Marina della Lobra di cui si è parlato con l’incontro con Marciano (che non ha mai detto che cacciava Gargiulo, ma che ci sarebbe stata discussione…) Poi una serie di smentite, la beccammo per prima noi di Positanonews quando abbiamo parlato di Ferdinando Pinto che apprezzava Cuomo, MA PINTO NON CI HA MAI SMENTITO, sempre da Luigi Mauro, ora Mauro (che parla bene di Marco Fiorentino,  e di Stinga, ma non è PDL come Cuomo?!) aveva parlato su Agorà bene anche di Cinque (sempre PDL) , lo stesso Mauro aveva annunciato di dimettersi da consigliere, ma non lo ha fatto, insomma un PD con i nervi a fior di pelle, un pò anche colpa dei media che cercano a tutti i costi retroscena, come nel caso di Nicola Mollica segretario del PD a Meta, e proprio a Meta le difficoltà sono enormi, con la smentita di Stefania Astarita sulla tessera PD di Graziano Maresca (che comunque ha appoggiato il PD alle ultime primarie) e con la proposta di candidare Pane contro Tito e Trapani, comunque del PD, insomma PD contro PD (ma poi perchè non fare una alleanza con Antonella Viggiano che almeno potrebbe essere vincente?) insomma pubblichiamo  intervento di Luigi Mauro – Ai tanti amici e compagni che hanno voluto esprimere il loro disappunto, voglio rassicurare che il titolo “Qui ci vuole Cinque” apparso nella prima pagina dell’ultimo numero di “Agorà” non mi appartiene. Personalmente ho apprezzato l’impegno dell’amministrazione Cinque nell’esecuzione dei lavori di ripristino del manto bituminoso, in occasione dei recenti lavori stradali a Vico Equense, con l’auspicio che analoga attenzione venga posta anche in occasione dei prossimi interventi di manutenzione stradale a Sorrento. Il mio riferimento a Gennaro Cinque era unicamente circostanziato a questa specifica operazione, non implicando risvolti politici o amministrativi. Vorrei chiedere, però, a quanti hanno voluto vedere nel tono del mio intervento, un endorsement a favore del sindaco di Vico, di uscire dall’anonimato impegnandosi in prima persona per migliorare la qualità della politica nella nostra città.

Luigi Mauro 
Consigliere Comunale di Sorrento

Il Pd di Sorrento vuole Cinque  di Vico come sindaco poi smentisce fra new entry e caos il Pd in Penisola sorrentina vive un momento di transizione condizionato dal connubio con il PDL che si ha anche a livello nazionale. Da una parte i nuovi entrati il sindaco di Trapani di Meta ed il sindaco di Massa Lubrense Leone Gargiulo , entrambi hanno progetti di box, chi a Santa Lucia chi a Marina della Lobra di cui si è parlato con l'incontro con Marciano (che non ha mai detto che cacciava Gargiulo, ma che ci sarebbe stata discussione…) Poi una serie di smentite, la beccammo per prima noi di Positanonews quando abbiamo parlato di Ferdinando Pinto che apprezzava Cuomo, MA PINTO NON CI HA MAI SMENTITO, sempre da Luigi Mauro, ora Mauro (che parla bene di Marco Fiorentino,  e di Stinga, ma non è PDL come Cuomo?!) aveva parlato su Agorà bene anche di Cinque (sempre PDL) , lo stesso Mauro aveva annunciato di dimettersi da consigliere, ma non lo ha fatto, insomma un PD con i nervi a fior di pelle, un pò anche colpa dei media che cercano a tutti i costi retroscena, come nel caso di Nicola Mollica segretario del PD a Meta, e proprio a Meta le difficoltà sono enormi, con la smentita di Stefania Astarita sulla tessera PD di Graziano Maresca (che comunque ha appoggiato il PD alle ultime primarie) e con la proposta di candidare Pane contro Tito e Trapani, comunque del PD, insomma PD contro PD (ma poi perchè non fare una alleanza con Antonella Viggiano che almeno potrebbe essere vincente?) insomma pubblichiamo  intervento di Luigi Mauro – Ai tanti amici e compagni che hanno voluto esprimere il loro disappunto, voglio rassicurare che il titolo “Qui ci vuole Cinque” apparso nella prima pagina dell’ultimo numero di “Agorà” non mi appartiene. Personalmente ho apprezzato l’impegno dell’amministrazione Cinque nell’esecuzione dei lavori di ripristino del manto bituminoso, in occasione dei recenti lavori stradali a Vico Equense, con l’auspicio che analoga attenzione venga posta anche in occasione dei prossimi interventi di manutenzione stradale a Sorrento. Il mio riferimento a Gennaro Cinque era unicamente circostanziato a questa specifica operazione, non implicando risvolti politici o amministrativi. Vorrei chiedere, però, a quanti hanno voluto vedere nel tono del mio intervento, un endorsement a favore del sindaco di Vico, di uscire dall’anonimato impegnandosi in prima persona per migliorare la qualità della politica nella nostra città.

Luigi Mauro 
Consigliere Comunale di Sorrento