Le iniziative di F.E.D.R.A. – Giustizia al femminile – una presenza sul territorio. La lettera al Sindaco di Salerno

0

Abbiamo dato al Sindaco di Salerno un segnale della nostra presenza: F.E.D.R.A.- Federazione Europea Donne Rappresentanti l’Avvocatura – si propone sul territorio della Provincia come unica voce per tutte le donne perché sia riconosciuta la propria professionalità ed affermati i propri diritti di lavoratrici.

Dobbiamo portare avanti il nostro progetto, dobbiamo cercare il consenso, l’adesione, allargarci sempre di più perché attraverso il pluralismo delle idee, delle voci che confluiscono verso scopi condivisi, possiamo raggiungere qualche risultato.

Invito le colleghe a partecipare alle riunioni: un invito che rivolgo energicamente e che con altrettanta energia deve essere recepito!

Non è tempo perso, la partecipazione è indispensabile, è espressione di libertà, della voglia di confrontarsi, della voglia di non rimanere chiusi nei propri confini domestici. Chi ha un progetto nella mente, un’idea da manifestare, deve proporsi, deve cercare il contatto con l’associazione, con F.E.D.R.A., perché gli spazi ci sono e per tutti.

Il nostro è proprio un laboratorio di idee e non esistono idee inutili; anche se un’iniziativa può sembrare sciocca o irrealizzabile, FEDRA deve apparire come lo strumento per esprimerla liberamente, superando ogni remora, con coraggio ed entusiasmo. Non esistono settori che non valga la pena di esplorare, non esistono livelli di espressione minori o maggiori, l’associazione è aperta ed è proprio l’occasione per esprimersi e realizzare un progetto condiviso.

Approfittiamo di questo momento di vuoto intellettuale: le idee non sono moneta contante, è vero, ma servono; sono la spinta per il progresso e per l’innovazione, devono trovare spazi per esprimersi e attraverso l’associazione questo può e deve accadere.

L’impegno è trasformare un’idea in un progetto realizzabile in concreto.

Il nostro primo passo è stato fatto verso il Sindaco di Salerno cui l’associazione FEDRA ha inviato una lettera di presentazione, proponendo un progetto di monitoraggio delle sofferenze in ambito familiare e la creazione di organismo per il controllo sulle case famiglia, ma soprattutto, in occasione della inaugurazione del Nuovo Palazzo di Giustizia, la creazione di un asilo ovvero di un “baby garden” nei locali della Cittadella giudiziaria.
Avv.Stefania ForlaniAbbiamo dato al Sindaco di Salerno un segnale della nostra presenza: F.E.D.R.A.- Federazione Europea Donne Rappresentanti l’Avvocatura – si propone sul territorio della Provincia come unica voce per tutte le donne perché sia riconosciuta la propria professionalità ed affermati i propri diritti di lavoratrici.

Dobbiamo portare avanti il nostro progetto, dobbiamo cercare il consenso, l’adesione, allargarci sempre di più perché attraverso il pluralismo delle idee, delle voci che confluiscono verso scopi condivisi, possiamo raggiungere qualche risultato.

Invito le colleghe a partecipare alle riunioni: un invito che rivolgo energicamente e che con altrettanta energia deve essere recepito!

Non è tempo perso, la partecipazione è indispensabile, è espressione di libertà, della voglia di confrontarsi, della voglia di non rimanere chiusi nei propri confini domestici. Chi ha un progetto nella mente, un’idea da manifestare, deve proporsi, deve cercare il contatto con l’associazione, con F.E.D.R.A., perché gli spazi ci sono e per tutti.

Il nostro è proprio un laboratorio di idee e non esistono idee inutili; anche se un’iniziativa può sembrare sciocca o irrealizzabile, FEDRA deve apparire come lo strumento per esprimerla liberamente, superando ogni remora, con coraggio ed entusiasmo. Non esistono settori che non valga la pena di esplorare, non esistono livelli di espressione minori o maggiori, l’associazione è aperta ed è proprio l’occasione per esprimersi e realizzare un progetto condiviso.

Approfittiamo di questo momento di vuoto intellettuale: le idee non sono moneta contante, è vero, ma servono; sono la spinta per il progresso e per l’innovazione, devono trovare spazi per esprimersi e attraverso l’associazione questo può e deve accadere.

L’impegno è trasformare un’idea in un progetto realizzabile in concreto.

Il nostro primo passo è stato fatto verso il Sindaco di Salerno cui l’associazione FEDRA ha inviato una lettera di presentazione, proponendo un progetto di monitoraggio delle sofferenze in ambito familiare e la creazione di organismo per il controllo sulle case famiglia, ma soprattutto, in occasione della inaugurazione del Nuovo Palazzo di Giustizia, la creazione di un asilo ovvero di un “baby garden” nei locali della Cittadella giudiziaria.
Avv.Stefania Forlani