Bacoli. Riaperta via Montegrillo, ultimato intervento di messa in sicurezza del costone

0

BACOLI – Riaperta via Montegrillo, la provinciale di collegamento con Pozzuoli. Nel pomeriggio i tecnici della Provincia di Napoli e i funzionari del comune di Bacoli hanno ripristinato il traffico veicolare nel tratto di strada chiuso lo scorso 22 gennaio per una frana. Il placet è giunto dopo la messa in sicurezza del costone ceduto.

Il sindaco, Ermanno Schiano, afferma: «Abbiamo riaperto via Montegrillo nei modi e nei tempi che avevamo annunciato dopo il crollo di una parte di parete rocciosa. Questo è il risultato del lavoro della filiera istituzionale che ha funzionato nel migliore dei modi consentendo la messa in sicurezza, in tempi brevissimi, di un tratto di strada che in passato, per analoghi motivi, era rimasto chiuso per lunghi periodi. Desidero ringraziare – conclude Schiano – la Soprintendenza e la Provincia di Napoli, in particolare il presidente Antonio Pentangelo e la dirigente del settore viabilità, per il prezioso lavoro svolto al servizio della città di Bacoli».

Le opere, disposte dalla Provincia con una procedura di somma urgenza, hanno puntato a consolidare il costone e, nel contempo, a tutelare reperti archeologici riconducibili ad una villa di età tardo-repubblicana, secondo un progetto condiviso dalla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei. A sollecitare il ripristino della viabilità, con i cittadini e i comitati civici, anche il Gruppo consiliare Indipendente e il Pd.il  mattino

BACOLI – Riaperta via Montegrillo, la provinciale di collegamento con Pozzuoli. Nel pomeriggio i tecnici della Provincia di Napoli e i funzionari del comune di Bacoli hanno ripristinato il traffico veicolare nel tratto di strada chiuso lo scorso 22 gennaio per una frana. Il placet è giunto dopo la messa in sicurezza del costone ceduto.

Il sindaco, Ermanno Schiano, afferma: «Abbiamo riaperto via Montegrillo nei modi e nei tempi che avevamo annunciato dopo il crollo di una parte di parete rocciosa. Questo è il risultato del lavoro della filiera istituzionale che ha funzionato nel migliore dei modi consentendo la messa in sicurezza, in tempi brevissimi, di un tratto di strada che in passato, per analoghi motivi, era rimasto chiuso per lunghi periodi. Desidero ringraziare – conclude Schiano – la Soprintendenza e la Provincia di Napoli, in particolare il presidente Antonio Pentangelo e la dirigente del settore viabilità, per il prezioso lavoro svolto al servizio della città di Bacoli».

Le opere, disposte dalla Provincia con una procedura di somma urgenza, hanno puntato a consolidare il costone e, nel contempo, a tutelare reperti archeologici riconducibili ad una villa di età tardo-repubblicana, secondo un progetto condiviso dalla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei. A sollecitare il ripristino della viabilità, con i cittadini e i comitati civici, anche il Gruppo consiliare Indipendente e il Pd.il  mattino

Lascia una risposta