Fratelli d’ Italia i risultati delle primarie in penisola sorrentina

0

avide Infuso, Augusto Ercolano, Stanislao Borriello e Daniele Massa, sono i candidati della penisola sorrentina . Sabato e domenica 22 e 23 febbraio in penisola sorrentina, come in tutta Italia si sono svolte le primarie di “Fratelli d’Italia”. Sono state 191 le persone che hanno partecipato nel seggio unico a Sant’Agnello , dove confluivano Massa Lubrense, Sorrento, Meta, Vico Equense e Piano, esprimendo la propria preferenza in merito al nuovo simbolo con il quale Fratelli D’Italia-AN si presenterà alle prossime europee, rispondendo ai dieci quesiti posti nella scheda, nonché sostenendo i candidati locali al congresso nazionale che si terrà a Fiuggi il 7 e l’8 marzo prossimi. Non c’è stata l’affluenza record della Costiera amalfitana dove vi è stato l’effetto trascinamento dell’ex presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli, l’onorevole è stato comandante dei carabinieri ad Amalfi ed ha molto ascendente su tutto il territorio. 

Ad ottenere la maggioranza dei voti in Penisola sorrentina i candidati Davide Infuso, che è la vera bandiera del partito qui, Augusto Ercolano, Stanislao Borriello e Daniele Massa, le cui preferenze, unite a quelle raccolte in ambito provinciale, hanno decretato la loro elezione tra i 99 Grandi Elettori del congresso nazionale del partito. “Un bel risultato – dichiara Davide Infuso, dirigente provinciale del partito – quello che abbiamo ottenuto in penisola sorrentina, con grande entusiasmo soprattutto dei giovani, i quali hanno espresso la volontà di partecipare ed essere presenti nelle scelte del nostro partito. Un ringraziamento va ai candidati della penisola che hanno deciso di scendere in campo per un nuovo progetto che parte dal territorio. Ritengo che sia importante portare i rappresentanti della penisola nella struttura nazionale del partito per rappresentare le problematiche delle nostre città ai vari livelli istituzionali. Inoltre – prosegue Infuso – stiamo lavorando all’apertura del circolo territoriale in Sorrento che sia di riferimento ai cittadini che si riconoscono nelle nostre ideologie e battaglie”.

avide Infuso, Augusto Ercolano, Stanislao Borriello e Daniele Massa, sono i candidati della penisola sorrentina . Sabato e domenica 22 e 23 febbraio in penisola sorrentina, come in tutta Italia si sono svolte le primarie di “Fratelli d’Italia”. Sono state 191 le persone che hanno partecipato nel seggio unico a Sant'Agnello , dove confluivano Massa Lubrense, Sorrento, Meta, Vico Equense e Piano, esprimendo la propria preferenza in merito al nuovo simbolo con il quale Fratelli D’Italia-AN si presenterà alle prossime europee, rispondendo ai dieci quesiti posti nella scheda, nonché sostenendo i candidati locali al congresso nazionale che si terrà a Fiuggi il 7 e l’8 marzo prossimi. Non c'è stata l'affluenza record della Costiera amalfitana dove vi è stato l'effetto trascinamento dell'ex presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli, l'onorevole è stato comandante dei carabinieri ad Amalfi ed ha molto ascendente su tutto il territorio. 

Ad ottenere la maggioranza dei voti in Penisola sorrentina i candidati Davide Infuso, che è la vera bandiera del partito qui, Augusto Ercolano, Stanislao Borriello e Daniele Massa, le cui preferenze, unite a quelle raccolte in ambito provinciale, hanno decretato la loro elezione tra i 99 Grandi Elettori del congresso nazionale del partito. “Un bel risultato – dichiara Davide Infuso, dirigente provinciale del partito – quello che abbiamo ottenuto in penisola sorrentina, con grande entusiasmo soprattutto dei giovani, i quali hanno espresso la volontà di partecipare ed essere presenti nelle scelte del nostro partito. Un ringraziamento va ai candidati della penisola che hanno deciso di scendere in campo per un nuovo progetto che parte dal territorio. Ritengo che sia importante portare i rappresentanti della penisola nella struttura nazionale del partito per rappresentare le problematiche delle nostre città ai vari livelli istituzionali. Inoltre – prosegue Infuso – stiamo lavorando all’apertura del circolo territoriale in Sorrento che sia di riferimento ai cittadini che si riconoscono nelle nostre ideologie e battaglie”.