La storia – Alle Canarie tra alberi e sabbia felici di lavorare fuori dall’Italia

0

Una vita tranquilla, finalmente, quattro mila chilometri dall’Italia, viso abbronzato, Cinzia S. si sveglia ogni mattina alle nove, un ora di passeggiata sulla spiaggia dell’isola gran  Canaria, l’immenso oceano in questa stagione di un azzurro intenso, doccia, colazione, caffè italiano, cornetto,formaggio.

Cinzia,  è significativo quello che racconta sul blog di un ex inviato della Rai: “da quando ho deciso di lasciare l’Italia per lavorare nelle Canarie, la mia vita è cambiata in meglio, in Italia ero arrivata al punto che o pagavo le tasse o pagavo gli operai, adesso qui si lavora, mio marito ha iniziato a dipingere, sereno, fra poco farà la sua prima mostra, si respira tranquillità” , un fatto è Certo, Cinzia non ha nessuna voiglia di tornare a lavorare in Italia, come dargli torto? o le cose presto cambieranno qua da noi?

Una vita tranquilla, finalmente, quattro mila chilometri dall'Italia, viso abbronzato, Cinzia S. si sveglia ogni mattina alle nove, un ora di passeggiata sulla spiaggia dell'isola gran  Canaria, l'immenso oceano in questa stagione di un azzurro intenso, doccia, colazione, caffè italiano, cornetto,formaggio.

Cinzia,  è significativo quello che racconta sul blog di un ex inviato della Rai: "da quando ho deciso di lasciare l'Italia per lavorare nelle Canarie, la mia vita è cambiata in meglio, in Italia ero arrivata al punto che o pagavo le tasse o pagavo gli operai, adesso qui si lavora, mio marito ha iniziato a dipingere, sereno, fra poco farà la sua prima mostra, si respira tranquillità" , un fatto è Certo, Cinzia non ha nessuna voiglia di tornare a lavorare in Italia, come dargli torto? o le cose presto cambieranno qua da noi?