Sara Tommasi al processo a Salerno “Violentata moralmente”

0

“Sono stata violentata moralmente, spero che vengano fuori i colpevoli di questo abuso nei miei confronti”. Così Sara Tommasi, questa mattina, ha parlato, con i cronisti all’esterno del Tribunale di Salerno, in attesa del processo che la vede parte lesa nei confronti di produttori e attori cinematografici del mondo del porno per il film hard girato, due anni fa, a Buccino. Viso spento e pochi sorrisi, la Tommasi, accompagnata dalla madre, si è intrattenuta nell’atrio del Palazzo di Giustizia salernitano, in attesa dell’apertura del dibattimento processuale. ‘Confessioni private’, questo il titolo della pellicola, sarebbe stato girato con la showgirl sedata da sostanze stupefacenti. Stamattina l’acquisizione delle prove: circa 700 pagine di intercettazioni e la presentazione della lista dei testi in cui figurerebbe anche l’ex premier Silvio Berlusconi, che sarà sentito come persona informata sui fatti. Uno dei suoi legali di fiducia, Alfonso Marra, ha affermato anche che a Milano presenterà un’altra denuncia contro attori, registi e distributori per un’altra pellicola pornografica girata nel capoluogo meneghino, di cui la Tommasi è sempre protagonista. Fonte Metropolis

“Sono stata violentata moralmente, spero che vengano fuori i colpevoli di questo abuso nei miei confronti”. Così Sara Tommasi, questa mattina, ha parlato, con i cronisti all’esterno del Tribunale di Salerno, in attesa del processo che la vede parte lesa nei confronti di produttori e attori cinematografici del mondo del porno per il film hard girato, due anni fa, a Buccino. Viso spento e pochi sorrisi, la Tommasi, accompagnata dalla madre, si è intrattenuta nell’atrio del Palazzo di Giustizia salernitano, in attesa dell’apertura del dibattimento processuale. ‘Confessioni private’, questo il titolo della pellicola, sarebbe stato girato con la showgirl sedata da sostanze stupefacenti. Stamattina l’acquisizione delle prove: circa 700 pagine di intercettazioni e la presentazione della lista dei testi in cui figurerebbe anche l’ex premier Silvio Berlusconi, che sarà sentito come persona informata sui fatti. Uno dei suoi legali di fiducia, Alfonso Marra, ha affermato anche che a Milano presenterà un’altra denuncia contro attori, registi e distributori per un’altra pellicola pornografica girata nel capoluogo meneghino, di cui la Tommasi è sempre protagonista. Fonte Metropolis

Lascia una risposta