Milano Pret a porter 22 le aziende della Moda della Campania in mostra

0

NAPOLI – Sono ventidue le imprese campane del settore tessile che han partecipato  a «Milano Prêt-à-porter », una delle rassegne più importanti del settore della moda.

 

MADE IN CAMPANIA – La manifestazione presso Fieramilano, dal 22 al 24 febbraio, ed è stata individuata dalla Regione Campania come «una piattaforma strategica per i principali produttori del comparto moda provenienti da tutto il mondo».Nella tre giorni di rassegna sono, infatti, previsti oltre 200 espositori, 150 marchi e 3.500 compratori, di cui il 30% stranieri. Un’ottima occasione,quindi, per la promozione e lo sviluppo del made in Campania, obiettivo dichiarato della Regione con il coordinamento dell’assessorato alle Attività Produttive.

LE IMPRESE PRESENTI – Le imprese  parte a «Milano Prêt-à-porter» sono: Andrea Cardone srl, Aleanto Collezioni srl, DV Creazioni Moda, My Choice srl, Consorzio Campania Expo, Leather Trend, CM Vietri Confezioni srl, Italguanto srl, Stella Moda snc, Cris Moda snc, Mastro Moda Di Mastro & C. snc, Arti Mie, Bahama srl, W & 8 Group, DUECCI di Colonna Simona, Blue Dream srl, D’Arienzo srl, Kiara & co, Road srl, Sandro Temin, Bigi srl, Tessuti Cepparulo sas.

«CAMPANIA PRESENZA STORICA» – «La Campania è una presenza storica sul mercato della moda, grazie a realtà in grado di immettere sul mercato prodotti caratterizzati da cura, eccellenza ed esclusività ma spesso limitate dalla piccola dimensione imprenditoriale» commenta l’assessore alle Attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello. «Il sostegno alla competitività internazionale del settore moda è al centro dell’impegno della Giunta regionale campana: puntiamo su internazionalizzazione, valorizzazione di talenti ed eccellenze e sull’aggregazione tra imprese, per superare il modello strettamente locale del comparto e portare il made in Campania alla conquista dei più importanti palcoscenici globali» conclude Martusciello.

NAPOLI – Sono ventidue le imprese campane del settore tessile che han partecipato  a «Milano Prêt-à-porter », una delle rassegne più importanti del settore della moda.

 

MADE IN CAMPANIA – La manifestazione presso Fieramilano, dal 22 al 24 febbraio, ed è stata individuata dalla Regione Campania come «una piattaforma strategica per i principali produttori del comparto moda provenienti da tutto il mondo».Nella tre giorni di rassegna sono, infatti, previsti oltre 200 espositori, 150 marchi e 3.500 compratori, di cui il 30% stranieri. Un'ottima occasione,quindi, per la promozione e lo sviluppo del made in Campania, obiettivo dichiarato della Regione con il coordinamento dell'assessorato alle Attività Produttive.

LE IMPRESE PRESENTI – Le imprese  parte a «Milano Prêt-à-porter» sono: Andrea Cardone srl, Aleanto Collezioni srl, DV Creazioni Moda, My Choice srl, Consorzio Campania Expo, Leather Trend, CM Vietri Confezioni srl, Italguanto srl, Stella Moda snc, Cris Moda snc, Mastro Moda Di Mastro & C. snc, Arti Mie, Bahama srl, W & 8 Group, DUECCI di Colonna Simona, Blue Dream srl, D'Arienzo srl, Kiara & co, Road srl, Sandro Temin, Bigi srl, Tessuti Cepparulo sas.

«CAMPANIA PRESENZA STORICA» – «La Campania è una presenza storica sul mercato della moda, grazie a realtà in grado di immettere sul mercato prodotti caratterizzati da cura, eccellenza ed esclusività ma spesso limitate dalla piccola dimensione imprenditoriale» commenta l’assessore alle Attività produttive della Regione Campania Fulvio Martusciello. «Il sostegno alla competitività internazionale del settore moda è al centro dell’impegno della Giunta regionale campana: puntiamo su internazionalizzazione, valorizzazione di talenti ed eccellenze e sull’aggregazione tra imprese, per superare il modello strettamente locale del comparto e portare il made in Campania alla conquista dei più importanti palcoscenici globali» conclude Martusciello.

Lascia una risposta