Microcar va fuori strada ad Angri, minorenne perde un dito

0

ANGRI – Microcar sbanda e finisce fuori strada. Illeso il giovanissimo conducente, ferito l’amico coetaneo seduto a lato passeggero che, nell’impatto, ha perso la falange di un dito della mano destra. Entrambi minorenni, e residenti ad Angri, i due ragazzi sono stati trasportati e trattenuti per alcune ore al pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore. L’incidente si è verificato ieri pomeriggio, poco dopo le 15, all’altezza dell’uscita del nuovo svincolo autostradale Angri Sud.

I carabinieri del nucleo radiomobile del reparto territoriale di Nocera Inferiore stanno ancora verificando le informazioni acquisite per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe fatto tutto da solo il conducente dell’auto guidabile senza patente B. Il ragazzo, 16 anni, proveniva da Angri e stava procedendo in direzione di Pagani. Accanto a lui, un suo amico, coetaneo. Il veicolo avrebbe sbandato proprio mentre si apprestava ad imboccare la curva della rotatoria. Forse una distrazione, forse l’eccessiva velocità avrebbero indotto il conducente ad una manovra azzardata che ha fatto sbandare il quadriciclo.il  mattino

ANGRI – Microcar sbanda e finisce fuori strada. Illeso il giovanissimo conducente, ferito l’amico coetaneo seduto a lato passeggero che, nell’impatto, ha perso la falange di un dito della mano destra. Entrambi minorenni, e residenti ad Angri, i due ragazzi sono stati trasportati e trattenuti per alcune ore al pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore. L’incidente si è verificato ieri pomeriggio, poco dopo le 15, all’altezza dell’uscita del nuovo svincolo autostradale Angri Sud.



I carabinieri del nucleo radiomobile del reparto territoriale di Nocera Inferiore stanno ancora verificando le informazioni acquisite per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe fatto tutto da solo il conducente dell’auto guidabile senza patente B. Il ragazzo, 16 anni, proveniva da Angri e stava procedendo in direzione di Pagani. Accanto a lui, un suo amico, coetaneo. Il veicolo avrebbe sbandato proprio mentre si apprestava ad imboccare la curva della rotatoria. Forse una distrazione, forse l’eccessiva velocità avrebbero indotto il conducente ad una manovra azzardata che ha fatto sbandare il quadriciclo.il  mattino