NAPOLI: RAFAEL GINOCCHIO KO – RESTERA’ FERMO CINQUE MESI – E’ CACCIA AL NUOVO PORTIERE

0

Finita la stagione del portiere del Napoli Rrafael,tremenda la diagnosi del professore Mariani: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.Un lungo stop, cinque mesi,sara’ operato lunedi.

Miki De Lucia per Positanonews

Un colpo terribile, un vero e proprio dramma quello vissuto ieri dall’azzurro: stagione finita con il Napoli e tranciato di netto il sogno di potersi giocare le ultime chance per partecipare al Mondiale. Il controllo a Villa Stuart a Roma, alla presenza del medico sociale De Nicola, ha confermato in pieno la gravità dell’infortunio che il brasiliano ha subito nel finale di primo tempo a Swansea, andata dei sedicesimi di Europa League. Una notte che stava vivendo da eroe per le straordinarie parate nel primo tempo si è trasformata in un attimo in un dramma: il portiere ha poggiato male il ginocchio destro dopo un’uscita alta, da qui un movimento innaturale, fatale per l’articolazione. Rafael sarà operato lunedì, al massimo martedì. Anche se i segnali non erano positivi già dal primo momento, Rafael ovviamente sperava in un infortunio meno grave e aveva lanciato su Instagram un messaggio di ringraziamento ai tifosi per i tanti messaggi ricevuti, un messaggio molto toccante. «Grazie Gesù, ho fede in Te, grazie per tutto che hai fato per me! Non sarà niente. Io credo!». La speranza di un infortunio meno grave è stata vanificata dalla diagnosi: Rafael resterà fuori parecchio tempo e stringerà i denti per tornare in campo più forte di prima con la maglia Napoli. Ritroverà i compagni azzurri per il prossimo ritiro in Trentino, a Dimaro. Una bruttissima notizia: lo scoramento iniziale, la grandissima amarezza, il dispiacere forte, poi subito la mente rivolta al futuro e al recupero. Il procuratore Paulo Alfonso è stato contattato dalla redazione di Radio Kiss Kiss Napoli dopo lo stop che terrà fuori dai campi di gioco il suo assistito fino al termine della stagione: «È forte e sta già mentalmente pensando all’operazione per tornare a giocare il prima possibile. Sarà sottoposto ad intervento chirurgico al ginocchio destro a Villa Stuart». Un futuro in azzurro: Rafael ha firmato un lungo contratto con il Napoli e nelle partite in cui è stato impiegato, l’ultima proprio a Swansea, ha dimostrato per intero il suo valore. La società ha piena fiducia in lui e Rafael potrà recuperare senza ansie e particolari assilli. Riabilitazione e lavoro specifico che svolgerà a Napoli, poi ci saranno le vacanze in Brasile e il ritorno per il ritiro precampionato a Dimaro. Ieri le tante telefonate e gli sms dei compagni di squadra, di calciatori brasiliani, di tanti altri colleghi e di tantissimi amici, il messaggio di Reina su Twitter: «Animo amico…siamo tutti con te!! Torna presto», la vicinanza della società azzurra, di tutti i dirigenti, dell’allenatore Benitez e di tutto lo sfaff tecnico. Belle parole anche dal connazionale Dodò, che gioca nella Roma. Rafael in questi mesi di Napoli ha stregato tutti, dai magazzinieri ai fisioterapisti, a tutti i collaboratori che lavorano a Castelvolturno, per la sua straordinaria semplicità. Sul profilo twitter del Napoli è stato lanciato un hashtag per mandare messaggi al portiere in questo momento particolarmente difficile. «Lo aspetta un intervento con tempi di recupero non brevi, mandate a @rafaelcabral90 il vostro messaggio #ForzaRafael». E di messaggi di sostegno dei tifosi azzurri ne sono arrivati tantissimi. Lanciato anche un post sulla pagina Facebook della Lega serie A: «Rottura del legamento crociato per Rafael. Il nostro campionato aveva scoperto un super portiere e un grande uomo. Torna presto campione!». L’infortunio di Rafael ovviamente costringe il Napoli a guardarsi intorno nel mercato degli svincolati: una possibilità è Wiese, ex Hoffenhaim e Werder Brema. Il Napoli altrimenti andrebbe avanti con Reina e Colombo, il terzo portiere in pianta stabile diventerà Contini, numero uno della Primavera. In ogni caso un punto fermo sempre più indispensabile è Reina, il portiere spagnolo in scadenza di contratto e che più avanti dovrà ridiscutere del suo futuro in azzurro. Da luglio arriverà anche Andujar.

fonte:ilmattino

Finita la stagione del portiere del Napoli Rrafael,tremenda la diagnosi del professore Mariani: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro.Un lungo stop, cinque mesi,sara' operato lunedi.

Miki De Lucia per Positanonews

Un colpo terribile, un vero e proprio dramma quello vissuto ieri dall’azzurro: stagione finita con il Napoli e tranciato di netto il sogno di potersi giocare le ultime chance per partecipare al Mondiale. Il controllo a Villa Stuart a Roma, alla presenza del medico sociale De Nicola, ha confermato in pieno la gravità dell’infortunio che il brasiliano ha subito nel finale di primo tempo a Swansea, andata dei sedicesimi di Europa League. Una notte che stava vivendo da eroe per le straordinarie parate nel primo tempo si è trasformata in un attimo in un dramma: il portiere ha poggiato male il ginocchio destro dopo un’uscita alta, da qui un movimento innaturale, fatale per l’articolazione. Rafael sarà operato lunedì, al massimo martedì. Anche se i segnali non erano positivi già dal primo momento, Rafael ovviamente sperava in un infortunio meno grave e aveva lanciato su Instagram un messaggio di ringraziamento ai tifosi per i tanti messaggi ricevuti, un messaggio molto toccante. «Grazie Gesù, ho fede in Te, grazie per tutto che hai fato per me! Non sarà niente. Io credo!». La speranza di un infortunio meno grave è stata vanificata dalla diagnosi: Rafael resterà fuori parecchio tempo e stringerà i denti per tornare in campo più forte di prima con la maglia Napoli. Ritroverà i compagni azzurri per il prossimo ritiro in Trentino, a Dimaro. Una bruttissima notizia: lo scoramento iniziale, la grandissima amarezza, il dispiacere forte, poi subito la mente rivolta al futuro e al recupero. Il procuratore Paulo Alfonso è stato contattato dalla redazione di Radio Kiss Kiss Napoli dopo lo stop che terrà fuori dai campi di gioco il suo assistito fino al termine della stagione: «È forte e sta già mentalmente pensando all’operazione per tornare a giocare il prima possibile. Sarà sottoposto ad intervento chirurgico al ginocchio destro a Villa Stuart». Un futuro in azzurro: Rafael ha firmato un lungo contratto con il Napoli e nelle partite in cui è stato impiegato, l’ultima proprio a Swansea, ha dimostrato per intero il suo valore. La società ha piena fiducia in lui e Rafael potrà recuperare senza ansie e particolari assilli. Riabilitazione e lavoro specifico che svolgerà a Napoli, poi ci saranno le vacanze in Brasile e il ritorno per il ritiro precampionato a Dimaro. Ieri le tante telefonate e gli sms dei compagni di squadra, di calciatori brasiliani, di tanti altri colleghi e di tantissimi amici, il messaggio di Reina su Twitter: «Animo amico…siamo tutti con te!! Torna presto», la vicinanza della società azzurra, di tutti i dirigenti, dell’allenatore Benitez e di tutto lo sfaff tecnico. Belle parole anche dal connazionale Dodò, che gioca nella Roma. Rafael in questi mesi di Napoli ha stregato tutti, dai magazzinieri ai fisioterapisti, a tutti i collaboratori che lavorano a Castelvolturno, per la sua straordinaria semplicità. Sul profilo twitter del Napoli è stato lanciato un hashtag per mandare messaggi al portiere in questo momento particolarmente difficile. «Lo aspetta un intervento con tempi di recupero non brevi, mandate a @rafaelcabral90 il vostro messaggio #ForzaRafael». E di messaggi di sostegno dei tifosi azzurri ne sono arrivati tantissimi. Lanciato anche un post sulla pagina Facebook della Lega serie A: «Rottura del legamento crociato per Rafael. Il nostro campionato aveva scoperto un super portiere e un grande uomo. Torna presto campione!». L’infortunio di Rafael ovviamente costringe il Napoli a guardarsi intorno nel mercato degli svincolati: una possibilità è Wiese, ex Hoffenhaim e Werder Brema. Il Napoli altrimenti andrebbe avanti con Reina e Colombo, il terzo portiere in pianta stabile diventerà Contini, numero uno della Primavera. In ogni caso un punto fermo sempre più indispensabile è Reina, il portiere spagnolo in scadenza di contratto e che più avanti dovrà ridiscutere del suo futuro in azzurro. Da luglio arriverà anche Andujar.

fonte:ilmattino