Amalfi dopo il tribunale perde anche gli ambulatori che vanno a Maiori . Costiera sempre più spezzata

0

Amalfi dopo il Tribunale , che rimane aperto per altre poche settimane, perde anche gli ambulatoi dell’Asl, come ha comunicato Pio Vecchione, direttore del Distretto 63 ASL Cava-Costa d’Amalfi. Gli ambultori di Cardiologia, ed  Endocrinologia nel palazzo Casamare avevano pochissime visite, ora il tutto si trasferirà a Maiori . A breve anche il Giudice di Pace , per colpa dei sindaci della Costiera amalfitana che non han voluto contribuire a mantenerlo, andrà a Salerno. La Valle dei Mulini di Amalfi rimarrà senza quei servizi ai quali ci eravamo abituati da decenni che portavano flusso di gente , con conseguente calo per le attività del posto , alle quali anche  la viabilità, con l’impossibilità di accedere con le auto, ha contribuito a mettere in difficoltà.  Mentre Amalfi perde sempre più pezzi, senza ancora avere idea di che fare di questi immobili, che fra poco rimarranno vuoti e inutilizzati, Costiera resta sempre più spezzata, non solo dalla frana, basti pensare a che viaggio debbano farsi gli utenti di Positano e Praiano per delle visite a Maiori mentre a pochi minuti in penisola sorrentina hanno ben tre plessi sanitari a disposizione. 

Amalfi dopo il Tribunale , che rimane aperto per altre poche settimane, perde anche gli ambulatoi dell'Asl, come ha comunicato Pio Vecchione, direttore del Distretto 63 ASL Cava-Costa d'Amalfi. Gli ambultori di Cardiologia, ed  Endocrinologia nel palazzo Casamare avevano pochissime visite, ora il tutto si trasferirà a Maiori . A breve anche il Giudice di Pace , per colpa dei sindaci della Costiera amalfitana che non han voluto contribuire a mantenerlo, andrà a Salerno. La Valle dei Mulini di Amalfi rimarrà senza quei servizi ai quali ci eravamo abituati da decenni che portavano flusso di gente , con conseguente calo per le attività del posto , alle quali anche  la viabilità, con l'impossibilità di accedere con le auto, ha contribuito a mettere in difficoltà.  Mentre Amalfi perde sempre più pezzi, senza ancora avere idea di che fare di questi immobili, che fra poco rimarranno vuoti e inutilizzati, Costiera resta sempre più spezzata, non solo dalla frana, basti pensare a che viaggio debbano farsi gli utenti di Positano e Praiano per delle visite a Maiori mentre a pochi minuti in penisola sorrentina hanno ben tre plessi sanitari a disposizione.