Massa Lubrense. Inaugurato il monumento a Luigi Iaccarino

0

Massa Lubrense inaugura il monumento all’ex sindaco Luigi Iaccarino. Ce ne parla Lello Acone. Emozionante e sentito evento quello che si è tenuto stamattina a Sant’Agata, quando c’è stata l’inaugurazione del Monumento al nostro ex amato Sindaco Luigi Iaccarino, detto familiarmente ‘o Zar, che guidò la nostra Amministrazione dal 1952 al 1956, anni duri ma felici dell’immediato dopoguerra, anni che cambiarono radicalmente ed in meglio l’aspetto della nostra Massa rendendolo più funzionale grazie soprattutto a lui.
Il monumento, la cui idea nacque negli amici del Comitato all’uopo predisposto Giuseppe Pontecorvo Presidente, Marco Mantegna Segretario ed Orlando Cilento Tesoriere,  e che immediatamente trovò unanime consenso tra i nostri Amministratori ed i cittadini, realizzato dal Maestro Raffaele Mellino su progetto dell’Architetto Ivan Smith, è stato posto nel Largo  Padre Ludovico da Casoria a Sant’Agata e poggia su un terreno messo a disposizione dalla nostra Amministrazione. In presenza dei commossi figli di Luigi Costanzo e Natalina, che hanno scoperto il busto commemorativo “custodito a vista” dai due giovani Giuseppe Pontecorvo , dei membri del comitato e di tanti cittadini,  mentre si alzavano nel sereno cielo fuochi d’artificio, la Banda Musicale cittadina ha intonato l’inno di Mameli, Don Mario Cafiero ha celebrato una piccola funzione con successiva benedizione, il nostro Sindaco Leone Gargiulo ha ricordato la figura di Luigi Iaccarino e di tutto quello realizzato grazie a Lui a Massa (Nastro Verde, Nastro d’oro, Bretella con il nastro Azzurro, porto, strada Nerano cantone, Rotabile per Santa Maria della Neve, INa Casa di Massa e Via Torricella tra le tante) ed una sua frase che tiene come Credo della Sua agenda, questa: “Accettando l’incarico ci siamo assunti oneri pesanti e responsabilità severe. Siamo sicuri di avere dato tutto per l’amministrazione  e per i massesi, tempo, denaro e preoccupazione con onestà di intenti e di azione”. Dopo il Sindaco l’intervento del giornalista Marco Mantegna segretario del Comunicato che ha tracciato un interessante reportage sulla Massa dell’epoca e dell’azione di Iaccarino e poi l’applauditissimo intervento del Presidente del Comitato Giuseppe Pontecorvo che ha rimarcato la figura di Luigi Iaccarino esempio nobile di amministratore. Ultimo intervento quello del figlio di Luigi, Costanzo Iaccarino, anch’Egli albergatore ed amministratore pubblico come il papà Luigi, che visibilemnte commosso ha ringraziato tutti coloro che han fatto sì che si rendesse omaggio al papà con una testimonianza che potesse essere da sprone e da esempio per i futuri amministratori. Al termine brindisi e sfogliatelle per tutti. Grazie Comitato, grazie Luigi perchè se oggi viaviamo in un grande Paese è anche merito Tuo.
Cliccando qui alcune foto scattate stamattina a Sant’Agata.

Massa Lubrense inaugura il monumento all'ex sindaco Luigi Iaccarino. Ce ne parla Lello Acone. Emozionante e sentito evento quello che si è tenuto stamattina a Sant'Agata, quando c'è stata l'inaugurazione del Monumento al nostro ex amato Sindaco Luigi Iaccarino, detto familiarmente 'o Zar, che guidò la nostra Amministrazione dal 1952 al 1956, anni duri ma felici dell'immediato dopoguerra, anni che cambiarono radicalmente ed in meglio l'aspetto della nostra Massa rendendolo più funzionale grazie soprattutto a lui.

Il monumento, la cui idea nacque negli amici del Comitato all'uopo predisposto Giuseppe Pontecorvo Presidente, Marco Mantegna Segretario ed Orlando Cilento Tesoriere,  e che immediatamente trovò unanime consenso tra i nostri Amministratori ed i cittadini, realizzato dal Maestro Raffaele Mellino su progetto dell'Architetto Ivan Smith, è stato posto nel Largo  Padre Ludovico da Casoria a Sant'Agata e poggia su un terreno messo a disposizione dalla nostra Amministrazione. In presenza dei commossi figli di Luigi Costanzo e Natalina, che hanno scoperto il busto commemorativo "custodito a vista" dai due giovani Giuseppe Pontecorvo , dei membri del comitato e di tanti cittadini,  mentre si alzavano nel sereno cielo fuochi d'artificio, la Banda Musicale cittadina ha intonato l'inno di Mameli, Don Mario Cafiero ha celebrato una piccola funzione con successiva benedizione, il nostro Sindaco Leone Gargiulo ha ricordato la figura di Luigi Iaccarino e di tutto quello realizzato grazie a Lui a Massa (Nastro Verde, Nastro d'oro, Bretella con il nastro Azzurro, porto, strada Nerano cantone, Rotabile per Santa Maria della Neve, INa Casa di Massa e Via Torricella tra le tante) ed una sua frase che tiene come Credo della Sua agenda, questa: "Accettando l'incarico ci siamo assunti oneri pesanti e responsabilità severe. Siamo sicuri di avere dato tutto per l'amministrazione  e per i massesi, tempo, denaro e preoccupazione con onestà di intenti e di azione". Dopo il Sindaco l'intervento del giornalista Marco Mantegna segretario del Comunicato che ha tracciato un interessante reportage sulla Massa dell'epoca e dell'azione di Iaccarino e poi l'applauditissimo intervento del Presidente del Comitato Giuseppe Pontecorvo che ha rimarcato la figura di Luigi Iaccarino esempio nobile di amministratore. Ultimo intervento quello del figlio di Luigi, Costanzo Iaccarino, anch'Egli albergatore ed amministratore pubblico come il papà Luigi, che visibilemnte commosso ha ringraziato tutti coloro che han fatto sì che si rendesse omaggio al papà con una testimonianza che potesse essere da sprone e da esempio per i futuri amministratori. Al termine brindisi e sfogliatelle per tutti. Grazie Comitato, grazie Luigi perchè se oggi viaviamo in un grande Paese è anche merito Tuo.


Cliccando qui alcune foto scattate stamattina a Sant'Agata.