IL ROBIN HOOD DEL XXI SECOLO. IL RE DEL POKER CHE VINCE PER DARE AI POVERI E AI BISOGNOSI

0

Las Vegas. Si fa chiamare Robin Hood 702, numero di uno dei codici postali di Las Vegas, è alto, bianco, astemio e abilissimo giocatore di blackjack. Mister 702 ha un solo obiettivo: vincere per aiutare i bisognosi che sceglie leggendo la cronaca locale o raccogliendo le richieste inviate al suo sito web http://www.robinhood702.com/.

Il misterioso uomo è stato intervistato da una televisione americana Fox, ma prima di concedersi si è assicurato che non fosse rivelata la sua identità. Il denaro che vince deve servire per scopi davvero importanti che seleziona accuratamente e la somma necessaria non deve superare i 50mila dollari (35mila euro). A Las Vegas si parla di lui da diverso tempo ma nessuno aveva le prove concrete della sua esistenza. Sono già diverse le persone che ha aiutato e tra queste una donna malata della Carolina che senza le dispendiose cure, sarebbe morta. Ad apparire in TV, oltre a lui intervistato dalla Fox, sono stati anche i coniugi Kegler, genitori di una bambina di 3 anni alla quale alcuni mesi fa era stato diagnosticato un grave tumore al cervello. I Kegler impossibilitati a garantire le cure alla figlia poichè oberati dai debiti,hanno chiesto pubblicamente aiuto e dopo pochi giorni hanno ricevuto una telefonata: “siete stati scelti, vi farò sapere”, ha detto loro il miserioso interlocutore. La somma richiesta per far operare e guarire la piccola ammontava a 35mila dollari. Detto fatto, mister 702  ha contattato i Kegler invitandoli a presentarsi al casinò. I due coniugi lo hanno visto perdere centinaia di migliaia di dollari per poi recuperare tutti i 35mila di cui avevano bisogno. Di lui si dice in giro che sia un uomo ricco, un eccellente giocatore di blackjack e che oltre ad avere una grande fortuna ha anche un grande cuore. Anna Laudati