Rosy Bindi: il perdono a Tartaglia? "Apprezzabile"

0

La presidente del Partito Democratico sceglie Affaritaliani.it per elogiare la scelta del Cavaliere di perdonare il suo aggressore (forum). Ma avverte: “Mi piacerebbe non far entrare il gesto nel dibattito sulle riforme”. Perché “il perdono è gratuito e nessuno può tirarlo né da una parte né dall’altra”

Il presidente del Consiglio ha perdonato Massimo Tartaglia per l’aggressione di domenica 13 dicembre in piazza Duomo a Milano. Questo gesto può favorire il confronto tra maggioranza e opposizione sulle riforme? “Il gesto del perdono, che ritengo assolutamente apprezzabile, mi piacerebbe non farlo entrare in questo dibattito. Il perdono ha questa caratteristica: è gratuito e nessuno può tirarlo né da una parte né dall’altra”, spiega ad Affaritaliani.it la presidente del Partito Democratico Rosy Bindi.

L’esponente del Pd si esprime poi sul confronto tanto chiesto con vigore dal capo dello Stato e da quasi tutte le forze politiche: “Naturalmente auspico che ci siano le condizioni per riforme in Parlamento, in un confronto senza scambi nel quale ciascuno non rinuncia alla propria impostazione. E quando noi diciamo ‘non si parte dalla bozza Violante ma si arriva alla bozza Violante’ indichiamo già la nostra agenda. Ovviamente poi dobbiamo parlare anche di riforme economico-sociali”.

foto e testo tratto da affaritaliani.it                inserito da michele de lucia

Lascia una risposta