Giamaica, Boeing manca la pista: 40 feriti

0

Il volo American Airlines era partito da Miami. È finito sul terreno spezzandosi in due. A bordo 154 persone

MILANO – Quaranta feriti: è il bilancio del fallito atterraggio di un Boeing 737 della American Airlines a Kingston, in Giamaica. Il velivolo, partito da Miami con a bordo 148 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio, ha oltrepassato la pista dell’aeroporto internazionale Norman Manley e si è spezzato in due all’impatto con il terreno. È successo intorno alle 22: nella zona stava cadendo una pioggia torrenziale. «I feriti sono stati trasportati all’ospedale di Kingston» ha detto il ministro giamaicano dell’Informazione Daryl Vaz, confermando che «non ci sono notizie di morti». Tre dei feriti sono però in condizioni serie.

 



 

 corriere.it                inserio da michele de lucia

Lascia una risposta