Sorrento. Scuola chiusa, tecnici al lavoro

0

Sorrento – Una svolta nella vicenda legata al sequestro dell’edificio scolastico di piazza della Vittoria, disposto dal gip del tribunale di Torre Annunziata per «una persistente condizione di precarietà statica», potrebbe arrivare dal confronto tra il tecnico dell’amministrazione comunale e il consulente tecnico della procura oplontina. Lunedì ha incontrato i genitori, ieri il procuratore capo Diego Marmo, con il pm Silvio Pavia, ha ricevuto il sindaco di Sorrento, Marco Fiorentino, il quale ha chiesto ai vertici della procura di autorizzare l’apertura del confronto tra i due tecnici che hanno elaborato relazioni divergenti sulle condizioni di sicurezza della struttura posta sotto sequestro il 5 dicembre scorso. Una circostanza che ha costretto l’amministrazione comunale a reperire aule e ambienti di fortuna per fronteggiare l’emergenza e garantire l’ospitalità ai 600 scolari, suddivisi in 25 classi (7 della scuola materna e 18 della primaria). La necessità di aprire un confronto tra il tecnico del Comune ed il ctu è finalizzata a chiarire una serie di aspetti procedurali sulle condizioni strutturali dell’edificio e programmare le opere necessarie da realizzare per poter ripristinare condizioni di sicurezza condivise alla sede storica del Circolo didattico Vittorio Veneto. (a.s. il Mattino) 

inserito da A. Cinque