Riunione dell´Osservatorio per il monitoraggio degli incidenti stradali

0

 
 
Si è riunito in Prefettura l’Osservatorio per il monitoraggio degli incidenti stradali, istituito, in attuazione della direttiva del Ministro dell’Interno del 14 agosto scorso, per approfondire la conoscenza del fenomeno dell’incidentalità e promuovere iniziative finalizzate alla riduzione degli incidenti e della mortalità sulle strade.

L’osservatorio, al quale partecipano le forze di Polizia statali e locali, i rappresentanti dell’ACI e dell’ANAS, acquisisce i dati sull’andamento del fenomeno infortunistico al fine di verificare ed eventualmente riallocare le postazioni fisse e mobili di rilevamento della velocità rispetto alle condizioni di criticità delle strade, e intensificare i servizi di controllo coordinato della viabilità sulle principali arterie stradali.

Tra i principali obiettivi dell’osservatorio anche la programmazione di azioni mirate a promuovere, soprattutto presso le scuole, iniziative di formazione e informazione sul rispetto delle regole del Codice della Strada e sulla diffusione della cultura della sicurezza stradale. Nell’incontro sono state individuate le strade ove si è registrato il maggior numero di incidenti stradali e si è concertato di predisporre, su tali arterie, servizi mirati di vigilanza anche al fine di verificare l’ efficacia dei dispositivi di rilevazione dell’ eccesso di velocità.

E’ stato infine presentato, da parte dell’ISTAT, un dossier statistico sugli incidenti stradali, la cui analisi consentirà di deliberare un documento sulle linee di azione, operative e di prevenzione, per migliorare la sicurezza sulle strade della Provincia. Tale studio sarà sottoposto all’approvazione della Conferenza Provinciale Permanente per essere poi trasmesso al Ministero dell’Interno.

9 dicembre 2009

MICHELE PAPPACODA