Falò dell´Immacolata: un morto ad Avellino e 8 feriti a Castellammare

0

Un pensionato 64enne, Mario Capozzi, è morto schiacciato da un tronco d’albero in Irpinia la notte scorsa mentre stava partecipando alla preparazione di un falò per la festa dell’Immacolata.

È accaduto a Grottaminarda. L’uomo e una donna 39enne sono stati travolti da un tronco di palma di circa 6 metri che era stato posto al centro della pira del falò; per cause ancora in corso di accertamento, si è staccato travolgendo i due. sono subito scattati i soccorsi da parte dei carabinieri e dei sanitari del 118 ma per il pensionato non c’è stato nulla da fare, mentre la donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

L’area di via Aldo Moro sulla quale il gruppo di amici anche quest’anno stava preparando il falò è stata sequestrata e in queste ore vengono ascoltati quanti si trovavano sul posto al momento dell’incidente per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Per trasferire il tronco nella zona scelta per l’accensione è stata utilizzata una gru.

Sette persone, di cui due minorenni, sono rimasti feriti a Castellammare di Stabia. a causa dell’esplosione di una lattina di benzina utilizzata per alimentare il fuoco del falò organizzato in un terreno in via Annunziatella per i festeggiamenti in occasione dell’Immacolata concezione. Un boato ha preceduto una fiammata improvvisa che ha investito le sette persone, tutte del luogo.

I feriti sono stati trasportati al locale ospedale, dove sono stati accertate ustioni, contusioni ed escoriazioni varie guaribili dai 7 ai 15 giorni. Il più grave è un 21enne che ha riportato un trauma cranico con ferita lacero contusa multipla, frattura setto nasale e mano destra guaribile in 30 giorni. È attualmente ricoverato. I carabinieri della locale compagnia, dopo essersi recati sul posto, stanno effettuando accertamenti per chiarire eventuali responsabilità dei feriti e l’identità degli organizzatori del falò

fonte.ilmattino.it           inserito da michele de lucia