CIRIELLI DALLA AGROINVESTI ALLE CONSULENZE ALLA PROVINCIA DI SALERNO ACCUSA SULLE SPESE A VILLANI

0

Cirielli versus Villani sulle spese. La polemica sulle consulenze di Provincia di Salerno  e Agroinvest, che opera nell’ Agro Nocerino Sarnese, Pagani, Nocera, Angri,  colpisce anche l’ex presidente di Palazzo San­t’Agostino Angelo Villani. Per­chè la rendicontazione delle consulenze del governo di centrosinistra uscente, fatta dall’assessore al Bilancio An­tonio Squillante, che nei pri­mi sei mesi del 2009 la giunta Villani aveva speso quasi 4 mi­lioni di euro per contratti esterni. «Noi stiamo effettuan­do adesso i pagamenti relativi alle spese della vecchia ammi­nistrazioni relativi al periodo gennaio-giugno — afferma Squillante — al 30 novembre la cifra ammonta a 3.973.638 euro, contro i 246mila euro della giunta Cirielli. Nello spe­cifico sono: 1.881.678 euro per consulenze, un milione e 170mila euro di incarichi tec­nici, 24mila euro di incarichi inferiori a 5mila euro, 170mila euro per il Comitato Ptcp, 57mila euro per il Nu­cleo di valutazione, 315mila euro di contratti coordinati, 417mila euro di spese di staff». Anche Cirielli ha replicato duramente alle accuse che Vil­lani gli aveva mosso sul ricor­so alle consulenze. «Villani si dimostra un bugiardo spudo­rato — rileva il presidente di Palazzo Sant’Agostino — per quello che ha fatto negli ulti­mi sei mesi di gestione do­vrebbe avere la dignità di tace­re per i prossimi sessanta an­ni. Anziché rendere conto dei 3,5 milioni di euro spesi per consulenze ed incarichi, si oc­cupa di denunciare scarsi 100mila euro spesi dal centro­destra. Inoltre, i milioni di eu­ro di debito fuori bilancio con­tratti dall’amministrazione Villani, dovrebbero consiglia­re buon gusto per non espor­si ad un pesante ridicolo. La gestione di Angelo Villani è stata poco trasparente pro­prio per le spese di sua compe­tenza e lo dimostrerò con le carte e gli accertamenti che ho predisposto». Dal presi­dente della Provincia arriva, nei confronti di Villani, anche l’annuncio di un ricorso alla magistratura contabile. «Del suo comportamento Villani ri­sponderà davanti alla Corte dei Conti — conclude Cirielli — e qualora risultasse che la Provincia sia stato danneggia­ta farò di tutto per recuperare i danni patrimoniali subiti».