CALCIO, SERIE A, PARMA-NAPOLI 1-1: COMMENTO E PAGELLE Trefoloni, vecchia conoscenza

0

TREFOLONI FRENA LA CORSA DEL NAPOLI

Trentanove anni, senese,  microbiologo di professione e da anni direttore di gara nazionale e internazionale. Personaggio salito sulla ribalta per il processo “calciopoli”: più volte interrogato, è stato assolto da ogni accusa. Questo il profilo di Matteo Trefoloni, arbitro che ha arbitrato otto volte gli azzurri e che puntualmente finisce per essere protagonista del match. Ultima designazione con il Napoli: trasferta a Milano, contro l’Inter. Convalida il 2 a 0 di Milito: era il 23 Settembre 2009. Da Casarin, passando per Pairetto, il giudizio fu unanime: grave errore. La squadra di Mourinho con quella rete si portava sul 2 a 0, troncando le gambe a qualsiasi rimonta azzurra. 15 Marzo 2009, esordio di Donadoni: Reggina-Napoli. Finì uno a uno ma clamoroso il fallo di mano di Valdez non visto dal direttore di gara, manco a dirlo Trefoloni. Non c’è due senza tre: Napoli-Torino 1 a 1: ecco quanto riportato da Repubblica il giorno dopo il match. “Al 34′ Trefoloni vede un calcio di rigore inesistente: su un lancio Bjelanovic anticipa di testa Domizzi che colpiva la sfera con la gamba tesa ma il direttore di gara, con la collaborazione dell’assistente, scopre un incredibile fallo di mano del difensore del Napoli, decretando il penalty. Dal dischetto Rosina spiazza Iezzo e sblocca il punteggio”. La cosa più grave è che non è malafede. napolipress

PARMA – Il Napoli ha pareggiato 1-1 con il Parma quattordicesimo turno del campionato di serie A. Nel Napoli squalificato Rinaudo per 3 turni, out Santacroce, Datolo e Lavezzi. Nel Parma out Paloschi, Russo, Pisanu, Manzoni, Bojinov, Mariga e lo squalificato Galloppa. Nel primo tempo il Napoli, al 2° minuto, ha costruito la prima palla gol: tocco smarcante di Denis per Hamsik poi tiro alto di Maggio. Al 9° assist di Hamsik, ben imbeccato da Denis, per Quagliarella, anticipato al momento del tiro. Al 15° sinistro sul fondo, da fuori area, di Lunardini. Destro fiacco di Morrone al 19° per De Sanctis. Grandissimo tiro dai 25 metri di Quagliarella al 22° di poco a lato. Dopo un minuto cross di Maggio dalla destra e tocco alto di Denis. Contropiede di Hamsik e diagonale di Maggio per Mirante al 27°. Ammonito Paolo Cannavaro per un fallo inesistente al 28°. Napoli in vantaggio al 32°: cross di Maggio e diagonale destro di German Denis. Punizione di Castellini al 40° deviata dalla barriera. Nel secondo tempo, al 2° minuto, punizione di Dzemaili con De Sanctis pronto a bloccare la palla. Conclusione alta di Pazienza al 7°. Bel destro a giro di Maggio di poco fuori al 13°. Contropiede e tocco lento di Quagliarella al 23°. Diagonale di Lanzafame per De Sanctis al 24°. Destro deviato di Hamsik al 27° dopo un rinvio errato di Mirante. Conclusione di Quagliarella, respinta al 32°. Al 39° Trefoloni si è inventato un rigore inesistente per un fallo che non c’era di Aronica. Espulso Contini per proteste, mentre stava discutendo tranquillamente. Dal dischetto Amoruso ha spiazzato De Sanctis. Peccato che in precedenza l’arbitro Trefoloni non ha ravvisato gli estremi per concedere un rigore a Quagliarella, atterrato in area senza troppi fronzoli. Nel finale Bogliacino ha sfiorato il gol in spaccata. Resta l’amaro in bocca per un risultato sfumato per cause di forza maggiore. Nel prossimo turno di campionato il Napoli affronterà il Bari allo stadio San Paolo.

LE PAGELLE DI PARMA-NAPOLI

PARMA (5-3-2):

MIRANTE: Un paio di parate positive. 6
ZACCARDO: Sicuro negli anticipi. 6
DELLAFIORE: Si è ben comportato al centro dell’area. 6
PANUCCI: Attento ed ordinato in difesa. 6
A.LUCARELLI: Duro e convincente nei contrasti. 6
CASTELLINI: In difficoltà sulla sinistra con Maggio. 5.5
(BIABIANY dall’8° s.t.: Qualche movimento discreto. 6)
MORRONE: Bene a centrocampo in fase di contenimento. 6
DZEMAILI: Bravo nella gestione della palla. 6
LUNARDINI: Tanto movimento, pochi spunti. 5.5
(ANTONELLI dal 25° s.t.: Ha dato una mano in difesa. 6)
AMORUSO: Tanto impegno in attacco, ma non è stato reattivo. Preciso sul rigore. 6
LANZAFAME: Non è riuscito ad incidere, escluso il fallo da rigore guadagnato che non c’è. 5.5
(PACI dal 48° s.t.: Dentro per perdere tempo. s.v.)

ALL. GUIDOLIN: Squadra in uno stato di forma positivo, ma è stato fortunato. 6

PANCHINA: Pavarini, Zenoni, Cordova, Budel.

NAPOLI (3-4-3):

DE SANCTIS: Molto preciso sulle prese alte. 6

CAMPAGNARO: Sempre prezioso con le sue chiusure. 7

CANNAVARO: E’ riuscito a limitare le azioni offensive. 6.5

CONTINI: Qualche anticipo pulito in difesa. 6.5

MAGGIO: Suo l’assist gol per Denis. Sempre generoso sulla corsia destra. 7

GARGANO: Tanta quantità in mezzo al campo. 6.5

PAZIENZA: Un punto di riferimento per il centrocampo. Interventi utili e tatticamente intelligenti. 6.5

(CIGARINI dal 37° s.t.: Dentro nel finale. s.v.)

ARONICA: Bene sull’out sinistro con tanto impegno. 6

HAMSIK: Utilissimo come sempre con i suoi inserimenti. Mai banale negli appoggi. 6.5

QUAGLIARELLA: Tanta corsa a servizio della squadra. Nel primo tempo ha sfiorato l’eurogol. 7

(GRAVA dal 43° s.t.: In campo nel finale. s.v.)

DENIS: Bravo a fare reparto, facendo valere la sua forza fisica. Un gran gol di destro. Fuori per crampi. 7.5

(BOGLIACINO dal 20° s.t.: Si è inserito nel secondo tempo sfiorando il gol in spaccata. 6)

ALL. MAZZARRI: La squadra si e’ impegnata fino all’ultimo. 6.5

PANCHINA: Iezzo, Zuniga, Hoffer, Pià.

ARBITRO Matteo TREFOLONI di Siena (Galloni-Marzaloni. IV uomo: Stefanini): Ammonizione inesistente per Paolo Cannavaro. Diversi fischi incomprensibili (come l’azione di Hamsik, frenato al momento del tiro), poi un rigore, che non c’è, concesso al Parma con annessa espulsione omaggio per Contini. 2

NOTE: Spettatori: 20.000. Falli commessi: 19-27. Angoli: 9-4. Fuorigioco: 1-1. Ammoniti: Cannavaro (N) al 28° p.t. per gioco falloso, Zaccardo (P) al 37° p.t. per gioco falloso, Panucci (P) al 42° p.t. per gioco falloso, Lunardini (P) all’8° s.t. per comportamento scorretto, Pazienza (N) al 34° s.t. per gioco falloso. Espulsi: Contini (N) al 39° s.t. Reti: Denis (N) al 32° p.t., Amoruso (P) al 40° s.t. su rig. Recupero: 1 e 5.

Antonio Petrazzuolo

Napoli Magazine                     michele de lucia