PIANO DI SORRENTO RIAVRA´ IL SUO PORTO DI MARINA DI CASSANO. MERCOLEDI´ POMERIGGIO INAUGURAZIONE

0

Piano di Sorrento. A dieci anni dall’ultima mareggiata che devastò il borgo marinaro danneggiando barche ed abitazioni, si inaugura il nuovo approdo di marina di Cassano. Non a caso «Sicurezza, ordine e qualità» sono le parole d’ordine scelte dal sindaco Giovanni Ruggiero per il taglio del nastro che si svolgerà domani, prima con una conferenza a Villa Fondi e poi con un brindisi in riva al mare alla presenza dell’assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta. Tuttavia, in occasione del «vernissage» a fare da contraltare all’entusiasmo dell’amministrazione comunale ci sarà il movimento civico «In Città», nato lo scorso anno proprio per tutelare gli interessi dei residenti ed assicurare l’uso pubblico dell’approdo contro ogni possibilità di speculazione. «L’inaugurazione sarà l’occasione per ribadire le nostre richieste: tariffe agevolate per i residenti, uso della scogliera per la balneazione con criteri di pubblica utilità, superamento del monopolio gestionale degli approdi e recupero dell’intero borgo», sottolinea il leader del movimento civico Gaetano Maresca. E queste saranno le richieste che saranno ripetute anche nel corso della cerimonia, prevista per le ore 15,30 nella sala congressi della villa affacciata sul porto. Particolarmente ricco il tavolo dei relatori al quale, dopo i saluti del primo cittadino, si alterneranno il sindaco di Ercolano Nino Daniele, l’architetto Brunella Rallo, il progettista Giustiniano Caggiano, l’ex sindaco di Piano Luigi Iaccarino, l’ex consigliere comunale Raffaele Esposito, il consigliere regionale Antonio Amato ed il responsabile dell’ufficio tecnico comunale Graziano Maresca. A conclusione della conferenza sarà possibile visitare una mostra di immagini d’epoca della marina di Cassano prima del trasferimento al borgo per la benedizione utilizzando il nuovo ascensore appena installato. Nel dettaglio il progetto di riqualificazione, costato complessivamente circa cinque milioni di euro, ha comportato l’adeguamento del molo e della banchina di sopraflutto che è stata allungata di circa 90 metri, passando dai precedenti 290 metri ai definitivi 380 metri. È stata invece realizzata ex novo la banchina di sottoflutto che si protende in mare per poco più di cento metri, perpendicolarmente alla linea di costa. Per difendere l’arenile dal fenomeno dell’erosione, inoltre, sono stati anche eseguiti interventi per l’ampliamento della scogliera. Infine, il piano di recupero prevede la bonifica e lo scavo dei fondali antistanti l’area portuale, la ristrutturazione della banchina di pesca, degli ormeggi e dei locali di ricovero per reti e attrezzature. Dunque, per la prossima stagione turistica, considerato che sono stati ultimati anche gli interventi di pavimentazione delle banchine e di allestimento delle infrastrutture, il nuovo porticciolo di Marina di Cassano sarà pronto ad ospitare i diportisti locali e quelli in transito. «L’intervento appena realizzato sarà completato ed integrato con una serie di opere a terra tra le quali di primaria importanza è la ristrutturazione delle rampe di accesso alla marina ed il ripascimento del litorale per arginare il fenomeno dell’erosione marina, per i quali sono stati già ottenuti i finanziamenti», aggiunge il sindaco Ruggiero.
(Francesco Aiello, Il Mattino)
 
inserito da A. Cinque

Lascia una risposta