AMALFI LE SCUOLE IN PIAZZA PER L´INTERNATIONAL STUDENT DAY. FOTO VIDEO

0

Questa mattina gli studenti delle scuole superiori della costiera amalfitana sono scesi in piazza per l’Internationl Student Day ad Amalfi. Oggi 17 novembre, gli studenti di tutto il mondo sono scesi in piazza per la Giornata internazionale di mobilitazione studentesca per l’accesso al sapere. Questa data rappresenta l’occasione per ricordare a tutti, soprattutto ai giovani, che i valori del sistema democratico sono il frutto di un lungo percorso di lotte e rivendicazioni degli studenti vittime di avvenimenti storici tragici: gli eccidi nazisti degli studenti cecoslovacchi che si opponevano alla guerra il 17 novembre del 1939; il massacro degli studenti greci ad opera dei carri armati del regime ad Atene il 17 novembre del 1973; la spietata repressione del regime comunista cecoslovacco nei confronti degli studenti che si opponevano al regime. Per tenere viva una società democratica é fondamentale che sia garantito agli studenti di tutto il mondo il diritto ad andare a scuola e ad istruirsi affinché si realizzi quanto previsto dall’art. 26 della Dichiarazione Universale dei diritti umani: “Ogni individuo ha diritto all’istruzione (…) Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza e l’amicizia fra tutte le nazioni, i gruppi razziali e religiosi e deve favorire (…) il mantenimento della pace”. A manifestare studenti di Positano, Praiano, Amalfi, Atrani, Agerola, Minori, Maiori, Cetara, dai Monti Lattari alla penisola sorrentina, e anche a Sorrento, in tanti hanno aderito per questa ricorrenza, che ricorda una tragica protesta di studenti. “Condiviamo con tutte le realtà studentesche nazionali e territoriali che hanno firmato l’appello l’opposizione a una controriforma che rischia di abolire definitivamente l’università pubblica in Italia e la voglia di costruire insieme l’alternativa di un’università libera e di qualità per tutti – dicono gli studenti di Amalfi a Positanonews – manifestiamo per un investimento nell’edilizia scolastica, per l’ampliamento dei diritti delle studentesse e degli studenti, per una legge quadro sul diritto allo studio, per la didattica partecipa. Il 17 novembre, giornata internazionale degli studenti, è stata  all’insegna della mobilitazione per i nostri diritti, riprendiamoci il nostro futuro”.
Gli studenti della costiera amalfitana, penisola sorrentina e monti lattari e oltre che vogliono intervenire possono lasciare commenti a questo articolo e o inviare testi e foto a redazione@positanonews.it

Lascia una risposta