META. IL PINOCCHIO METESE (primo episodio lavori piazza casale)

0

Meta, Penisola sorrentina. In merito ai lavori di Piazza Casale il vice sindaco Graziano Maresca nei due giorni precedenti all’inizio dei lavori era stato interpellato per far slittare la data d’inizio dei lavori. la disponibilità da parte sua era stata immane assicurando che il tutto sarebbe partito a gennaio e di non temere. Il suo modo di fare era apparso – ma solo un’apparenza null’altro – vicino all’esigenze dei commercianti, dalla parte dei commercianti, ma lunedì mattina ci si è resi conto della realtà, erano solo parole parole buttate al vento, lo stesso messo davanti all’evidenza dei fatti diceva che non era possibile, che non era dipeso da lui (da premettere che il progetto nel suo insieme è stato lui ha farlo, lui a predisporre le date, quindi assolutamente non poteva non essere al corrente della situazione).

Martedì pomeriggio verso le 18 è stata distribuita dal comando vigili l’ordinanza  dei lavori. Il mistero pare sia stato svelato, in Piazza Casale sono in corso lavori per il parcheggio raso e recupero casale, i lavori hanno inizio il 9 novembre 2009 e finiscono presumilmente il 30 maggio 2010.

La domanda nasce spontanea, ma il parcheggio esistente e funzionante fino ad oggi non era un parcheggio raso con tanto di strisce blu? Era necessario rimuovere i lastroni di pietra lavica, per giunta rimossi già pochi mesi fa per i lavori del metano per rifare un parcheggio raso su un parcheggio raso già esistente?

Di solito e come la legge prevede le ordinanze dei lavori o di altro genere vengono emesse prima dell’inizio dei lavori, e nei tempi previsti dalla legge, ma nel comune di Meta anche questa procedura funziona diversamente, prima si dà inizio ai lavori, poi si emettono le ordinanze, la procedura è invertita

Francesca Gargiulo.