Napoli, ancora disagi per la pioggiaForte vento in provincia: un morto

0

 A causa delle forti piogge di queste ultime ore, stop collegamenti degli aliscafi tra Napoli e le isole e allagamenti in diverse zone della provincia. Sono soprattutto Marano e Pianura, secondo quanto confermano i vigili del fuoco, le aree dove si sono registrati allagamenti nelle strade.

Al momento, per il maltempo, sono circa una trentina gli interventi effettuati dalla centrale operativa. Quanto ai collegamenti con le isole, per ora risultano regolari le corse dei traghetti.
L’Assessore all’Ambiente Rino Nasti rende noto che, a causa delle condizioni climatiche particolarmente sfavorevoli, è consentita da domani l’accensione degli impianti di riscaldamento localizzati in città per una durata massima di cinque ore al giorno.

Morto un surfista nel Napoletano. Stava praticando il kite-surf, nonostante le pessime condizioni meteo: una forte folata di vento lo ha fatto sbattere contro un muro di cinta di un lido balneare, a Lago Patria, frazione di Giugliano. È morto così, ieri pomeriggio, un uomo di 43 anni, di Napoli. Il 43enne era insieme a due amici che, visto il forte vento, avevano deciso di interrompere l’attività; lui ha deciso di proseguire quando il vento gli ha fatto perdere il controllo. Fatale l’impatto prima sulla spiaggia e poi sul muro: l’uomo è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti il personale del 118, della polizia e della guardia costiera di Castel Volturno.

Avvallamenti e voragini in diverse strade di Napoli. Secondo quanto conferma la polizia municipale, via Padula è stata chiusa al traffico a causa di un rilevante avvallamento; un cedimento del manto stradale è stato segnalato anche all’ingresso della tangenziale Fuorigrotta. Ed ancora, voragine in via Mario Palermo: sopralluoghi sono in corso per stabilire un’eventuale chiusura.

Situazione critica fino a mercoledì in Campania. Sarà in vigore fino alle 8 di mercoledì mattina l’avviso di criticità per avverse condizioni meteo. Lo comunica la Protezione civile della Regione Campania secondo la quale le precipitazioni potranno assumere anche carattere temporalesco. Piove diffusamente su tutta la Campania, ma non si registrano situazioni tali da rendere necessari interventi da parte della protezione civile regionale. Sono ancora in funzione le due pompe idrovore montate a Monte di Procida per evitare allagamenti agli scavi archeologici di località Cappella e la situazione in zona è sotto controllo.

Domenica rovinata dalla pioggia. Strade allagate, alberi caduti e un incidente in via Acton.

ilmattino  inserito da michele de lucia