POSITANO ANTENNE ALLA GARITTA, RICHIESTA CONVOCAZIONE URGENTE DI CONSIGLIO COMUNALE

0

Positano, costiera amalfitana. Continua lo scontro da parte della minoranza di “Amiamo Positano” sulla vicenda inquinamento elettromagnetico. Un allarme lanciato anche dai lettori di positanonews che hanno segnalato alla testata della costa d’Amalfi la presenza di numerosi casi di tumore e alcune presunte anomalie. La minoranza  ha sollevato il problema sia del monitoraggio effettuato in passato in pieno inverno, quando la soglia del potenziale inquinamento elettromagnetico è presumibilmente molto bassa a causa della scarsità di utenti che portano ad attivare maggiormente le antenne, ma anche il vero e proprio mistero delle antenne della “Garitta” puntate sulla Chiesa Nuova. Ci sono anche altri fattori di inquinamento elettromagnetico potenzialmente pericolosi e ciò non significa rinunciare all’uso dei mezzi tecnologici, ma far sì che l’impiantazione di antenne (ma anche dell’energia elettrica, ricordiamo che in passato l’alta tensione non si riteneva pericolosa, invece è altamente tumorale e ciò ha portato le aziende ad azioni di schermatura e interventi più costosi, come l’interramento dei fili, ma più sicuri per la salute, dunque lo stesso si dovrà fare con le antenne, schermatura, impiantazione più lontana dai centri urbani, razionale collocazione, ciò comporta non negare un servizio ma renderlo meno dannoso per le persone anche se più costoso per le aziende e questo spiegerebbe gli altissimi canoni che pagano anche per pochi metri quadrati). Un mistero alla Garitta, dicevamo, perchè pare che vi sia più di una antenna concentrata in un solo punto con un effetto probabilmente moltiplicatore dell’inquinamento elettromagnetico. Ma un mistero anche nelle procedure autorizzatorie, un mistero su chi ha avuto questi permessi, un mistero sul perchè il Comune di Positano non dica quante sono le antenne, di chi e come. Risposte del genere non si danno dopo settimane secondo noi, ma neanche dopo giorni, si danno subito. Ora nel mentre i cittadini chiedono maggiori informazioni per l’inquinamento elettromagnetico, la testata positanonews interviene per avere delucidazioni, la minoranza fa una interrogazione, a mò quasi di beffa, per pura fatalità, gli operatori delle antenne vanno a fare degli interventi e, dopo una segnalazione della minoranza, tornano il giorno dopo prima dell’alba con una gru. Se questo non è un giallo poco ci manca. E’ chiaro che a questo punto ci aspettiamo delle risposte precise e dettagliate ed un impegno, la razionalizzazione dell’impiantazione delle antenne nella speranza che non si voglia far diventare La Garitta il giardino dell’Eden delle società telefoniche o affini che hanno trovato il bengodi dove mettere antenne. Che sia chiaro, il nostro non vuole essere un intervento politico ma la necessità di avere chiarezza e di poter vedere le carte, tutte, con nomi e cognomi, su una cosa così delicata come questa.

 

Ecco la comunicazione della minoranza 

 

 Al Sig. Sindaco

 E p.c. Al Sig. Prefetto di Salerno

 

Oggetto: Richiesta convocazione straordinaria e urgente del Consiglio Comunale

 

I sottoscritti consiglieri comunali, nell’esercizio delle prerogative connesse al controllo dell’azione amministrativa, ai sensi degli artt. 39 e 42 e 43 del D.Lgs. 267/2000,

                                          C H I E D O N O

 

la convocazione straordinaria del Consiglio Comunale per deliberare seguenti punti

all’ordine del giorno:

1. Costituzione di una Commissione Consiliare di controllo in relazione alle

problematiche connesse all’inquinamento elettromagnetico nel territorio comunale;

2. chiarimenti circa gli interventi eseguiti in località “Garitta” presso l’area ove sono

situati vari sistemi di antenne ed i relativi apparati elettronici.

 

Lascia una risposta