Da Ravello e dalla costiera amalfitana i giovani verso Assisi

0

Ravello costiera amalfiana Assisi è un luogo “magico” da un certo punto di vista, in quanto trasmette pace e serenità a chi vi si reca. La presenza di San Francesco è quasi percepibile. La fede dei pellegrini ne esce spesso anche rafforzata. Il convegno nazionale “Giovani verso Assisi”, che ha visto confluire ancora una volta nella cittadina umbra giovani di un’età compresa tra i 17 e i 30 anni, acquista perciò un significato particolare. La mattina del 28 ottobre anche da Ravello e da Minori e Maiori in costa d’ Amalfi  sono partiti dei giovani accompagnati da Padre Antonio Petrosino, parroco nella chiesa di San Michele Arcangelo e al santuario di San Cosma. Nella città della magnifica Basilica di San Francesco si sono uniti poi ai loro coetanei provenienti dalle parrocchie di Nocera, Tramonti, Cellole, Nola, Napoli e dintorni, costituendo un gruppo ben nutrito come ha riportato Il Vescovado . Il coro ha scandito l’attività del convegno con la sua intensa programmazione. Il tema di quest’anno è stato “Tra le parole, la parola. Francesco: il Vangelo è la mia vita”, il quale è stato approfondito sia attraverso l’ascolto dell’omelia delle celebrazioni eucaristiche che con l’esposizione di relazioni pertinenti l’argomento, sia per mezzo della partecipazione a specifici gruppi di approfondimento, che hanno messo in luce tutti i diversi aspetti della Parola di Dio. L’incontro si è rivelato anche un’occasione di confronto per i tanti giovani e religiosi partecipanti, i quali durante la serata organizzata sabato 31 ottobre hanno mostrato una vena comica artistica sul palcoscenico teatrale. La Chiesa anche in questo modo si avvicina ai più giovani. Valeria Civale