Linea Eavbus da Meta Sorrento slitta il prolungamento

0

Interessate 120 corse al giorno

Massa Lubrense – Collegamenti automobilistici e viabilità in primo piano in penisola sorrentina. Slitta a lunedì 23 novembre il prolungamento a Massa Lubrense delle corse della linea A della Eavbus Meta-Capo di Sorrento, già previsto per oggi. Via libera, invece, per il piano invernale del consorzio Unicocampania, il sistema integrato di trasporti istituito attraverso Unicocostiera sul versante sorrentino-amalfitano per l’estate. Problemi di carattere organizzativo sarebbero alla base del rinvio di tre settimane del ripristino del capolinea a Massa Lubrense dei bus della Circumvesuviana, attuato l’estate scorsa, che interessa ben 120 corse giornaliere. L’incremento dei servizi è stato programmato grazie al boom di utenti di Unicocostiera registrato negli ultimi anni. Nel 2009, infatti, c’è stato un aumento dei passeggeri pari al 14,2 per cento rispetto all’anno scorso. Per consentire il potenziamento delle corse previsto anche un aumento del costo dei biglietti destinati ai non residenti in Campania. Sul fronte della mobilità in penisola sorrentina, intanto, a dieci giorni dalla chiusura della galleria Scrajo-Seiano, martedì in Prefettura è in programma una prima verifica sull’efficacia del dispositivo di circolazione in atto per l’attraversamento del centro urbano di Vico Equense. Non sono previste sostanziali novità. Non si esclude, tuttavia, l’analisi di eventuali modifiche o integrazioni al sistema di viabilità in atto in quanto, per la prima volta, il tunnel resterà chiuso nel periodo delle festività natalizie. Proprio nei giorni festivi e prefestivi, infatti, si registrano gli ingorghi più rilevanti: dopo il primo weekend, anche ieri sono stati necessari trenta-quaranta minuti per percorrere il tratto Pozzano-Vico Equense, nonostante i presidi attuati nel centro urbano dalla polizia municipale, affiancata dai volontari della protezione civile regionale. L’organico dei caschi bianchi, inoltre, tra dieci giorni verrà potenziato con l’entrata in servizio di sette unità, grazie alla stipula della convenzione con l’Anas che si è accollata gli oneri del nuovo personale che resterà in attività fino alla fine di marzo quando la galleria sarà di nuovo riaperta al traffico. (a.s. il Mattino)

 
inserito da A. Cinque