"Libri a Quisisana"

0

“Libri, con-tatto” è nome del contenitore scelto da Salvatore Vozza e Gianpaolo Valitutti, sindaco ed assessore alla cultura del comune di Castellammare di Stabia, per la rassegna letteraria che avrà luogo nella cittadina stabiese, da novembre a dicembre prossimi, nelle splendide sale restaurate dell’antico Palazzo reale di Quisisana e che avrà come direttore artitico il giornalista della pagina culturale de “Il Mattino” Vincenzo Aiello. Due le ragioni-obiettivi: “quella di riportare alla fruizione pubblica il Palazzo reale di Quisisana, un monumento storico-artistico che fa parte della Storia d’Italia”. Ed anche quella “di legare quest’evento già culturale in sé con la rassegna letteraria e con un altro modo di entrare in relazione con gli altri, parlando di libri – attorno ad essi – e di leggere, perché non si può immaginare come i libri aprano la mente (Andrea Camilleri)”. Con un altro senso – quello in disuso de il “tatto”. La rassegna è promossa anche dall’avv. Leopoldo Spedaliere presidente della “Tess Costa del Vesuvio” che per conto della Regione Campania ha in corso un progetto denominato “Il Vesuvio e la sua Costa, dal mare al vulcano tra arte, cultura e sapori” che sfocerà nella presentazione di una Guida turistica dedicata ai siti più belli della costa, pratica da usare, bilingue, di facile lettura, maneggevole, ricca di curiosità sugli usi ed i costumi, le tradizioni, gli eventi. In occasione della rassegna letteraria “libri con-tatto” la Tess Costa del Vesuvio S.p.A. il 13 e 20 dicembre presenterà la Guida turistica. Il cartellone vede assieme scrittori meridionali già affermati nel fluido campo della narrativa nazionale, e si aprirà domenica 8 novembre  (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) con “Isole senza mare (Guanda)” di Antonella Cilento che sarà presentata da Emma Giammatei. Sabato 14 novembre, (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana), Francesco Durante, presenterà l’ultimo libro del potentino Gaetano Cappelli, “La vedova, il Santo ed il segreto del pacchero estremo (Marsilio)”. Domenica 15 novembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) sarà la volta dell’autrice partenopea Miranda Miranda e del suo “Per diverse acque (Avagliano)”, relatori Antonella Del Giudice ed Antonio Carosella.  Domenica 22 novembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) Antonio Ferrara presenterà il giornalista-scrittore Pietro Treccagnoli ed il suo “Non sono mai partito (Centoautori)”. Domenica 29 novembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) lo scrittore stabiese Alessandro Di Nocera ci parlerà di “Perché no (Perdisa)” de la giornalista-scrittrice pugliese Cristina Zagaria. Domenica 6 dicembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) lo scrittore umoristico Pino Imperatore presenterà l’ultima puntata della saga del commissario Ricciardi “Il posto di ognuno. L’estate del commissario Ricciardi (Fandango)”, successo editoriale di Maurizio De Giovanni. Il 13 dicembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) Ottavio Ragone ed il docente di Economia presso l’Università del Sannio, Emiliano Brancaccio, presenteranno il testo “Terre in disordine, racconti e immagini della Campania di oggi (Minimum fax)” scritto da Maurizio Braucci e Stefano Laffi, un’indagine sociologica che nasce dall’esperienza di “Punta Corsara” e della compagnia teatrale “Arrevuoto”. Domenica 20 dicembre (ore 10.30, Palazzo reale di Quisisana) la giornalista de “Il Mattino”, Donatella Trotta, presenterà il nuovo testo dello scrittore casertano Antonio Pascale, “Qui dobbiamo fare qualcosa. Sì, ma cosa (Laterza)?” della recente collana “Contromano”.