Campioni di cocktail, il vivaio della Costiera

0

Vico Equense – Da Chianciano Terme è giunta l’ennesima conferma della bravura degli allievi dell’istituto alberghiero Francesco de Gennaro che si è classificato al primo posto assoluto al ventiseiesimo concorso nazionale «Giovanni Sanchini» cui hanno partecipato quindici affermati alberghieri di tutta Italia. Così l’ambitissimo Shaker d’argento, offerto dall’Aibes, associazione italiana barman e sostenitori, figura ora nella sala trofei dell’istituto vicano che in oltre cinquant’anni di attività è stato frequentato da chef e barman che si sono affermati per la loro bravura in tutto il mondo. A partecipare alle tre giorni di confronto tra piatti ispirati alle tradizioni gastronomiche regionali, rivisitate con un indispensabile tocco di fantasia che si è espresso anche nella preparazione di cocktail dai nomi e gusti tra i più eterogenei, sono stati gli alunni Giovanni Palomba, per la prova di sala bar, e Giuseppe Ferrara per la prova di cucina. Entrambi frequentano le quarte dell’Ipsaar Francesco de Gennaro e nella loro trasferta in Toscana hanno potuto contare sui consigli e l’esperienza dei loro docenti: lo chef Massimo Matarese, il barman Alfonso Bonaiuto e Anna Di Sandro per il food beverage manager. Gli alunni Giovanni Palomba di Torre del Greco e Giuseppe Ferrara di Casola di Napoli, a conferma della fama dell’alberghiero di Vico Equense – che è punto di riferimento nel settore per un vasto comprensorio che va al di là dell’ambito della penisola sorrentina – hanno dato il meglio di sé durante tutta la competizione a cui hanno preso parte per la Campania anche i rappresentanti degli alberghieri di Pagani e Benevento. «Siamo molto felici – hanno affermato i due vincitori – per questo prestigioso riconoscimento che è frutto non solo della nostra passione ma anche degli insegnamenti che i docenti ci hanno trasmesso e che abbiamo applicato con attenzione». Entusiasta il dirigente scolastico Armando Izzo, a cui gli organizzatore della kermesse di Chianciano al termine della tre giorni del concorso hanno consegnato l’ambito shaker d’argento: «I nostri due giovani rappresentanti – spiega il preside – hanno sul campo ribadito la validità della nostra scuola che nel suo palmares vanta altri importanti riconoscimenti. Quest’ultimo è un’ulteriore conferma della bravura tecnica acquisita dai ragazzi nonostante le difficoltà logistiche nelle nostre sedi, la cui centrale è in corso di ristrutturazione. Nonostante questi problemi l’istituto continua a richiamare studenti da gran parte della provincia di Napoli grazie alla fama di fucina di talenti acquisita in cinquant’anni di attività». L’accoppiata vincente che ha portato il «Francesco de Gennaro» alla vittoria è stata formata dal piatto «Sapori e profumi d’autunno» con abbinato il drink «Sensation». Ed ecco svelati i segreti dei campioni del gusto. Cominciamo con gli ingredienti adoperati nella crostata rustica: farina 00, lievito, olio extra vergine dop della penisola sorrentina, pancetta, funghi porcini del Faito, petto di pollo, riso Ecorì, salvia, rosmarino, mozzarella di bufala, caciocavallo e parmigiano reggiano, castagne di Monticchio. Il drink «Sensation» è stato realizzato con polpa di Ananas, succo d’arancia, sciroppo di fragola, Grand Marnier, rum bianco, spumante brut. Dopo aver shecherato gli ingredienti aggiunta di spumante on the top e decorazione del calice con fiore di ravanello e foglie di zucchina. (Umberto Celentano il Mattino)

inserito da A. Cinque