RAVELLO PROTESTE PER CASTIGLIONE PER I POSTI AUTO PER GLI UTENTI DELLA COSTIERA AMALFITANA. OSPEDALE SOLO PER RESIDENTI?

0

Si parla di spostare il 118 di Amalfi a Castiglione di Ravello senza rendersi conto dei problemi che si hanno già ora per gli utenti che vengono a servirsi presso la struttura di Castiglione che è il centro sanitario della Costiera Amalfitana. Ma lo è davvero? O è un ospedale a uso e consumo di pochi e dei residenti? 

Sulla Strada Statale 373, che si diparte dal bivio di Castiglione per Via Civita sino al Pronto Soccorso Attivo, di proprietà della provincia di Salerno, e non dei Comuni, vi sono posti per residenti per Ravello e Scala, e anche Atrani. Paesi vicini geograficamente al P.S.A. che potrebbero raggiungerlo con grande facilità anche con i mezzi pubblici, ma per gli altri cittadini della Costiera amalfitana come la mettiamo? Come devono fare gli utenti di Positano e Praiano che non vogliono andare a Sorrento ma usufruire della “loro” struttura sanitaria?

Per chi viene da altri paesi è maggiore la difficoltà e necessità di usare le auto, a meno di non voler prendere due bus, uno Positano-Amalfi, un altro Amalfi-Ravello, ma lo stesso potrebbero dirlo da Maiori e Tramonti. Quelli di Ravello e Scala, ma anche Atrani, possono raggiungere il plesso con grande facilità rispetto agli altri cittadini della Costiera amalfitana.

Ci sono solo due posti in strisce blu per tutti i cittadini della costiera amalfitana, sempre occupati. Inoltre non si sa dove si comprano i biglietti, questo si può fare solo nel bar giù in curva. Trovato il posto bisogna farsi un chilometro scendendo giù al bar all’incrocio per prendersi un biglietto, sperando che nel frattempo qualcuno non faccia una multa.

Ma il problema non esiste perchè il posto non si trova mai, il che significa che l’ospedale ed il pronto soccorso, ora anche il 118, sono per i residenti e quelli che vengono da fuori, che hanno, invece, maggiori difficoltà, devono morire?

 Lettera firmata