LA POLITICA DEL GOSSIP A POSITANO

0

La politica del Gossip a Positano! Cosa vogliamo dire con questo articolo che riguarda il paese “core business” di positanonews, la testata online della costiera amalfitana e penisola sorrentina? Parliamo della costa d’Amalfi e Sorrento, e oltre,  ma Positano è il luogo di nascita e in qualche modo, nostro malgrado, veniamo coinvolti dal Gossip… Soprtatutto ora che fra pochi mesi si va al voto per rinnovare la carica di sindaco e del consiglio comunale.

Ma cosa è la politica del Gossip? Col termine gossip (è un anglismo, quindi un termine che l’italiano ha preso in prestito dall’inglese), si intende il pettegolezzo (da non confondere con il genere giornalistico “cronaca rosa” come tale inteso da alcune testate anglosassoni) nei confronti dei VIP e dei personaggi dello spettacolo, ma anche della politica e del giornalismo e dopo spieghiamo perchè, visto che siamo coinvolti in prima persona dal momento che esercitiamo la professione di avvocato, ma siamo anche, e in questo ruolo più incisivi, giornalisti…

Il termine per Oxford English Dictionary (OED) – il nome con cui si indica comunemente il New English Dictionary on Historical Principles, monumentale dizionario storico della lingua inglese antica e moderna pubblicato dalla casa editrice Oxford University Press – dal 1811 lo registra con il significato di “parlare ozioso, diceria insignificante o senza fondamento […], indifferentemente parlata o scritta, soprattutto a proposito di persone o di fatti concernenti la comunità”. Insomma, la politica del Gossip è guardare nel buco della serratura, dare adito alle chiacchiere… Anzi al chiacchiericcio.

Il Gossip che si sta avventurando in questi giorni è che avremmo fatto una riunione “segreta” con Michele Pisacane, titolare del ristorante Le Tre Sorelle, ed il suo gruppo politico per parlar male (a pagamento?) di Domenico Marrone e Michele De Lucia, insomma i due che, salvo soprese, pare dovrebbero candidarsi a sindaco delle rispettive liste.

Vi immaginate una riunione segreta con Positanonews? Noi che facciamo della trasparenza la nostra bandiera, che pubblichiamo anche gli anonimi, salvo offese troppo evidenti e clamorose o linguaggi triviali, e a quale scopo?

La famosa (e fatidica) “terza lista“. Ad ogni competizione elettorale sono in tanti che auspicano, o temono, la famigerata “terza lista” che appare a mò di visione escatologica della politica per sparigliare il gioco che, in genere, è fra due blocchi contrapposti…

Ebbene no! Non ho fatto alcuna riunione segreta per terze liste, con Michele Pisacane non ho il piacere di essermi seduto a tavola da un pò di tempo, perchè non invitato… Se mi invita, in quelle occasioni dove mio cugino Giulio, medico dentista affermato nel Molise nella sua Carovilli in provincia di Isernia, nonchè amico, porta capretti e formaggi doc, allora accetterei… magari. Buona compagnia, buon vino e cibo da intenditori per pochi eletti.

Ma a tavola a cenare, non per elaborare perfide strategie per parlare male dei nostri politici… Non ce n’è bisogno…

Positanonews, è bene ribadirlo, non prenderà alcuna posizione per le prossime elezioni comunali 2010 a Positano, né altrove.  

Al proposito, daremo gli spazi alle liste o alle forze politiche né più né meno come facciamo con le attività economiche (ristoranti, alberghi e servizi) che hanno deciso di farlo sfruttando uno dei media più visibili del Sud Italia (non solo di Positano, sic!) per il quale facciamo tutti insieme, grazie anche alla partecipazione dei lettori, un lavoro immane.

Speriamo che ci sia spazio per i giovani, per chi vuole fare davvero politica.

La politica, quella vera, quella vicino alla gente, quella sul territorio, non quella che si fa guardando nel buco della serratura…

 

Michele Cinque