Letterman ricattato da una ex amante

0

MILANO – David Letterman, il più noto conduttore televisivo americano, ha confessato al pubblico durante la trasmissione di giovedì di avere avuto relazioni sessuali con collaboratrici del suo staff. La confessione è giunta dopo che Letterman ha ricevuto tre settimane fa una lettera proprio da una sua ex collega che minacciava di rendere pubbliche le sue relazioni se non avesse pagato due milioni di dollari. Poco prima era stata la stessa Cbs a rendere pubblico l’arresto di una sua dipendente per tentata estorsione ai danni di Letterman.

ASSEGNO FALSO – L’anchorman del “Late Show” sulla Cbs, 62 anni, ha denunciato la situazione alla polizia, che lo ha munito di un falso assegno da due milioni di dollari da versare alla ricattatrice. Il trucco ha funzionato e la donna, che adesso lavora per 48 Hours, è stata arrestata. Il conduttore, sposato da un anno e con un figlio di quasi sei anni, ha raccontato la vicenda nella sua trasmissione: «La mia risposta alle accuse di relazioni sessuali è stata “È vero, sono avvenute” – ha detto al pubblico del teatro di New York -. Sarebbe stato imbarazzante se la cosa fosse diventata pubblica? Forse sì. Sentivo però il bisogno di proteggere questa gente e certo di proteggere la mia famiglia». Letterman, che ha scherzato spesso in passato sulle infedeltà di alcune celebrità, ha detto di essere stato chiamato giovedì mattina da un gran giurì per testimoniare sulla vicenda.

 

 corriere.it           inserito da michele de lucia